Il miglior software di recupero dati gratuito 2020: i tuoi dati indietro a costo zero

La cancellazione accidentale di file o la corruzione di file possono essere un mal di testa, soprattutto se non si utilizza l’archiviazione cloud o il backup online. Entrambi supportano comunemente il recupero dei file eliminati e il controllo delle versioni per aiutarti a evitare tali inceppamenti. Nel caso in cui non utilizzi il cloud, spesso l’unica possibilità di recuperare i dati persi o danneggiati è lanciare i dadi con il software di recupero dati.


Ci sono due problemi con questo approccio. Il primo è che il software di recupero dati non funziona sempre. Il secondo è che il software di recupero dati può essere costoso, con gli strumenti migliori che costano circa $ 100 o più per una licenza.

In questa guida, illustreremo alcune delle migliori opzioni di recupero dati gratuito. Piuttosto che scelte di seconda categoria, molti degli strumenti citati sono versioni di prova di strumenti professionali come Stellar Data Recovery e Prosoft Engineering Data Rescue: nomi che troverai evidenziati nella nostra migliore guida al software di recupero dati.

Prima di arrivare all’elenco, tuttavia, parliamo un po ‘di più di alcune funzionalità e caratteristiche che abbiamo cercato di compilarlo.

Cosa rende il software di recupero dati gratuito il migliore

Ci sono molte cose da cercare in uno strumento di recupero dati e solo perché stai cercando un’opzione gratuita non significa che dovrai accontentarti di software difettoso o goffo.

Molte delle migliori opzioni ti consentono di recuperare solo una determinata quantità di dati prima di passare a una versione a pagamento. Tuttavia, molto spesso le persone cercano soluzioni di recupero dati gratuite perché non sono uno strumento di cui hanno bisogno di routine.

Con questo in mente, abbiamo scelto di includere software a recupero limitato per poter suggerire opzioni che non sono solo generalmente più facili da usare, ma più capaci della maggior parte delle soluzioni sempre gratuite.

A tale proposito, attribuiamo molta importanza alle prestazioni, sia in termini di tempo di recupero che di successo. Abbiamo anche esaminato quali tipi di file possono essere recuperati, inclusi documenti, video, immagini e file audio.

Infine, abbiamo considerato l’esperienza dell’utente. Abbiamo testato numerosi strumenti di recupero dei dati e abbiamo incontrato troppi strumenti sciatti e difficili da navigare. Solo perché il software è progettato per essere un’utilità non significa che debba sembrare sviluppato nel 1990.

Procedura guidata di recupero dati EaseUS

Abbiamo chiamato la procedura guidata di recupero dati EaseUS l’opzione principale per questo articolo in particolare. La ragione di ciò è che mentre una licenza EaseUS costa circa quanto il leader del settore Stellar, è possibile recuperare gratuitamente il doppio dei dati prima di doverlo pagare.

2 GB di recupero dei dati possono farti uscire da molti inceppamenti. EaseUS supporta anche il recupero della maggior parte dei tipi di file, inclusi documenti, musica, immagini e video. Pur non essendo in grado di recuperare dati da supporti ottici, la procedura guidata di recupero dati supporta il recupero di unità esterne, schede SD e unità flash oltre a lavorare con il disco rigido del computer.

Tuttavia, con EaseUS non puoi limitare le scansioni a tipi di file specifici e può scansionare solo per partizione e non l’intero disco rigido in una sola volta. Tuttavia, è possibile ordinare i risultati per tipo di file e visualizzarli in anteprima prima del ripristino. Ciò ti aiuterà a ottenere il massimo da quei 2 GB di recupero gratuito.

Le scansioni rapide con EaseUS hanno impiegato circa due secondi nei nostri test per una partizione da 518 GB, mentre le scansioni profonde hanno richiesto quasi due ore. Tutti i nostri test hanno portato al corretto recupero dei nostri file di test, come puoi leggere nella nostra recensione completa sulla procedura guidata di recupero dati EaseUS.

Altri motivi per cui ci piace la procedura guidata di recupero dati EaseUS

EaseUS va oltre il supporto, con alcuni dei tecnici più reattivi e precisi che abbiamo incontrato. Email e live chat sono entrambi offerti. Per l’auto-aiuto, l’azienda ha anche una base di conoscenza approfondita e ricercabile.

Per gli utenti che desiderano acquistare una licenza, sono supportati anche il ripristino RAID per server e dispositivi NAS (Network-Attached Storage).

Piriform Recuva

Sebbene non sia sofisticato o ricco di funzionalità come le soluzioni top di gamma come Stellar ed EaseUS, Piriform Recuva è molto più economico. Tale valutazione include una versione gratuita al 100% dello strumento che, a differenza di quelle soluzioni di punta, non limita la quantità di dati che è possibile recuperare prima di acquistare una licenza.

Come discusso nella nostra recensione completa su Piriform Recuva, la versione gratuita del software non ha alcun supporto, quindi dovrai sentirti a tuo agio nel farlo da solo. La versione gratuita non include aggiornamenti automatici del software o recupero di supporti ottici.

Se queste sono le funzionalità di cui hai bisogno, la buona notizia è che una licenza per Recuva Pro costa solo $ 20 all’anno. Sebbene non raccomandiamo questo software ai professionisti IT, esiste anche una licenza commerciale per $ 35 all’anno.

Piriform Recuva non è disponibile per gli utenti Mac, ma è la versione di Windows eseguita bene nei nostri test. È possibile eseguire la scansione solo per tipi di file specifici ed eseguire scansioni di partizioni o unità complete. Anche i file su unità esterne e supporti rimovibili possono essere recuperati. Le schede SD non sono supportate e Recuva non può essere utilizzato per recuperare partizioni cancellate come le nostre prime due scelte.

Il completamento delle scansioni rapide richiede solo pochi secondi, mentre le scansioni profonde della nostra partizione da 518 GB sono state eseguite due volte più velocemente di quelle con Stellar ed EaseUS. Anche tutti i nostri file di test sono stati recuperati correttamente, quindi funziona sicuramente.

Altri motivi per cui ci piace Piriform Recuva

Non c’è davvero molto altro da dire su Recuva. Funziona ed è completamente gratuito e per molti utenti sarà sufficiente. Il client, tuttavia, non è ben progettato e il supporto, anche se si paga per una licenza, è inferiore alla media.

IOBit Undelete

IOBit Undelete è un altro strumento di recupero dati funzionale che non ti costerà mai un centesimo. Funziona con video, immagini, musica e documenti e ha una delle interfacce più semplici di qualsiasi strumento con cui abbiamo giocato.

Questa semplicità la rende una buona scelta per gli utenti domestici che non necessitano di uno strumento ricco di funzionalità. È possibile eseguire la scansione per tipi di file specifici e spesso è possibile visualizzare in anteprima i file sottoposti a scansione prima di completare il ripristino, il che in sé consiste nel selezionare una casella e premere un pulsante.

Il grande vantaggio di IOBit Undelete è che non è in grado di eseguire scansioni profonde, il che significa che generalmente avrà meno successo rispetto ad altre opzioni. Tuttavia, funziona bene per la cancellazione accidentale di file e di solito funziona bene per la formattazione delle partizioni e la corruzione dei file.

Altri motivi per cui ci piace IOBit Undelete

Benché completamente gratuito, IOBit Undelete ha ancora una buona rete di supporto grazie al fatto che l’azienda guadagna con altri prodotti, tra cui Advanced SystemCare Pro e DriveBooster Pro. Le opzioni di aiuto includono e-mail e una knowledge base.

PhotoRec

Non lasciarti ingannare dal nome: PhotoRec non è solo per il recupero di foto, anche se funziona davvero bene a tale scopo. Il software attualmente supporta centinaia di diversi tipi di file, inclusi documenti, audio e video.

Ciò che danneggerà alcune persone, tuttavia, è che il software è basato sulla riga di comando. Non esiste un’interfaccia di fantasia o di fantasia (ti guarda, Remo) per rendere la vita facile.

Detto questo, l’interfaccia della riga di comando non è così difficile che la maggior parte degli utenti non riesce a capirlo. Ancora più importante, PhotoRec è supportato da un potente set di algoritmi in grado di ricucire file anche altamente danneggiati.

PhotoRec è anche open source e completamente gratuito. Puoi recuperare tutti i dati che vuoi senza mai pagare un centesimo. L’aspetto negativo di essere uno strumento gratuito e open source, tuttavia, è che il supporto è piuttosto sottile.

Altri motivi per cui ci piace PhotoRec

PhotoRec funziona con un’ampia gamma di dispositivi, non solo con i computer. Ciò include fotocamere digitali, smartphone, tablet, schede di memoria e CD-ROM. Sebbene il ripristino delle partizioni non sia disponibile, il software associato chiamato TestDisk può aiutarti.

Come PhotoRec, TestDisk potrebbe sembrare un po ‘intimidatorio a causa del suo approccio da riga di comando, ma è gratuito e, soprattutto, funziona davvero bene.

Menzione d’onore: Wondershare

Come Piriform Recuva, Wondershare è un’altra soluzione di recupero dati economica che ci piace molto per gli utenti domestici, anche se non per i professionisti IT. A differenza di Piriform Recuva, tuttavia, sei limitato a 100 MB di recupero dei dati prima di dover acquistare il software.

Una licenza a vita costa $ 40 per un computer, il che non è un cattivo affare per le funzionalità che ottieni. Questi includono la scansione rapida e approfondita, la scansione per tipo di file, ottime funzionalità di ordinamento e persino la clonazione. Wondershare funziona anche con unità esterne e la maggior parte dei supporti rimovibili, sebbene non con schede SD.

Il più grande svantaggio del software è che il completamento delle scansioni profonde richiede parecchio tempo. Nei nostri test, dettagliati nella nostra recensione di recupero dati Wondershare, una scansione da 518 GB ha richiesto oltre sette ore.

Pensieri finali

Per coloro che non hanno molti dati da recuperare o quelli a cui non dispiace lavorare con software sottosviluppati, ci sono tutta una serie di opzioni di recupero dati gratuite che puoi provare. Abbiamo messo in evidenza cinque dei nostri preferiti, guidati da quelle che consideriamo due migliori opzioni di classe, gratuite o meno: Stellar Data Recovery e Prosoft Engineering Data Rescue.

Tuttavia, ci sono molte più opzioni oltre a quelle su cui siamo atterrati. Il trucco sta nel trovare uno strumento che abbia potenti algoritmi di scansione, altrimenti probabilmente stai sprecando il tuo tempo e, per alcuni di noi, il tempo è denaro.

Naturalmente, la scommessa migliore è la prevenzione e, per questo, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra migliore guida di backup online, dove troverai soluzioni affidabili come Backblaze, IDrive e CrashPlan. Sentiti libero di suonare con le tue scelte per il recupero gratuito dei dati qui sotto e grazie per la lettura.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map