Truffe di appuntamenti online e come proteggersi da loro nel 2020

La vacanza aziendale preferita di tutti è qui, e per i fortunati in mezzo a voi con altri significativi, ciò significa un giorno di amore, regali e celebrazione. Per tutti gli altri, probabilmente significa cercare l’amore, e non c’è modo più semplice per farlo che con le app di appuntamenti online.


Cioccolatini e fiori vanno bene, ma questo San Valentino, Cloudwards.net vuole darti un regalo molto più prezioso. Certo, sarà come ottenere calzini per Natale, ma se non li avessi, andresti in giro con le vesciche ogni giorno (o sembreresti semplicemente un hipster insopportabile).

Tratteremo le truffe di appuntamenti online e come proteggerti da esse. Trovare l’amore è abbastanza difficile, quindi alleggeriremo il peso dandoti le conoscenze per farlo in sicurezza. In primo luogo, parleremo di alcune delle famigerate truffe in cui altri sono stati catturati, quindi ti diremo i modi in cui puoi proteggerti in quelle situazioni.

Le peggiori truffe di incontri online

Nel 2018 sono arrivate le notizie su Grindr, un servizio di incontri online per uomini gay, che espone inconsapevolmente informazioni riservate agli utenti. Trever Faden, CEO di Atlas Lane, ha creato un sito Web chiamato C * bloccato in cui gli utenti Grindr potevano inserire il loro nome utente e password e vedere chi li aveva bloccati sul servizio.

Faden è stato in grado di vedere profili utente, messaggi, foto e posizioni, che per fortuna non ha mai reso pubblici. È stata un’acrobazia da hacktivista esporre la scadente sicurezza di Grindr. Sebbene esporre tali dati sia abbastanza rischioso, il fatto che riguardasse un servizio di appuntamenti per uomini gay ha peggiorato le cose. Nei paesi in cui essere gay è illegale, avrebbe potuto mettere gli utenti in prigione o nella tomba.

La parte peggiore è che Grindr stava anche esponendo lo stato HIV dei suoi utenti a terzi a loro insaputa. Inoltre, tali informazioni sono state inviate senza crittografia, il che significa che chiunque ficcanaso nel flusso di dati potrebbe rubarle. Leggi la nostra descrizione della crittografia per sapere come funziona.

Grindr HIV Status
© TechCrunch

Tuttavia, non si tratta solo della manipolazione aziendale dei dati personali. Nel 2017, una donna sulla cinquantina in un matrimonio in declino si è affidata a servizi di appuntamenti online per una spalla. La donna texana, orgogliosa cristiana, come notato sulla sua pagina Facebook, è stata manipolata per collegare i soldi a “Charlie”, che ha incontrato online.

Charlie ha usato la sua fede come trampolino di lancio per truffarla di $ 2 milioni nel corso di due anni.

“Stava cercando di finire un lavoro in California, e aveva bisogno di un po ‘di soldi per aiutarlo a finire quel lavoro”, ha detto in un’intervista all’FBI. “E così gli ho mandato [denaro]. Ci ho pensato a lungo e duramente. Ho pregato per questo. Incantato se avessi dei soldi sul conto, avrei potuto mandargli dei soldi. E ha promesso di riaverlo entro 24-48 ore. E ho pensato: avrei potuto farlo, nessuno lo avrebbe mai saputo, e starei bene. “

La maggior parte di queste truffe sono un’evoluzione della truffa della tariffa anticipata nigeriana, in cui le persone sarebbero state chiamate da un “agente del governo” e avrebbero detto di essere qualificate per una sovvenzione, in attesa di una commissione anticipata di $ 250. I truffatori che hanno partecipato a questo ora prendono di mira gli utenti sui siti di incontri, in particolare le persone con più di 40 anni, recentemente divorziate, anziane, vedove o disabili.

Se sei un gatto fresco in cerca di amore su Tinder o Bumble, stai bene, vero? Sbagliato. Nel 2015, Maya M ha condiviso la sua storia su Bustle of a Tinder, una volta diventata stalker e ci sono molte altre storie come la sua. Al di fuori del tesoro di informazioni che i servizi di dati online conservano su di te, un utente furbo potrebbe scoprire dove ti trovi in ​​qualsiasi momento.

Come proteggersi dalle truffe di incontri online

È un sacco di condanna e tristezza, ma, per fortuna, è evitabile. In questa sezione, parleremo dei semplici modi in cui puoi proteggerti dalle truffe di appuntamenti online.

Buon senso

Prima di usare altre misure protettive, usa il tuo cervello. La maggior parte delle truffe sugli appuntamenti può essere evitata decifrando cosa succede su Internet. Non condividi un lignaggio con un principe nigeriano e quel ragazzo del Michigan non rimborserà i $ 2.000 che gli hai inviato.

Il fatto è che le truffe di incontri online sono generalmente telegrafate da un miglio (o 10) di distanza. C’è un’enfasi sulla “truffa” qui. Il buon senso non ti proteggerà dagli alimentatori più subdoli o più nefasti dei siti di appuntamenti online. Se questa è la situazione in cui ti trovi, ti proteggeremo nelle prossime sezioni.

Come si suol dire, il buon senso non è sempre comune, però. Non distribuire denaro prima di sapere che la persona è, sai, una persona e non distribuire informazioni personali senza pensarci prima. Le truffe degli incontri cercano il frutto più basso che pende. Non essere così.

Non c’è nemmeno vergogna nel fare ricerca. Se il tuo potenziale amante ha i social media, guardalo. Alcuni lavori investigativi fanno molto per garantire che con chi stai parlando sia chi dicono di essere. C’è una linea qui, però, quindi, di nuovo, usa il tuo cervello.

Anche se stai attento, non sarai protetto, per esempio, da una violazione dei dati. Grindr non solo ha esposto milioni di dati personali degli utenti, ma ha anche condiviso il loro stato di HIV con terze parti. Il modo migliore per proteggersi è semplicemente mentire. Se sei su un sito di incontri in cerca di amore, informazioni come il tuo stato HIV dovrebbero essere tra te e chiunque tu stia vedendo, non gli esperti di marketing.

Potresti persino creare un profilo Facebook dedicato per i siti di incontri. Servizi come Tinder e Bumble si collegano a Facebook come modo per impostare il tuo profilo e potrebbero esserci informazioni personali lì che non desideri condividere. A meno che tu non sia interessato a leggere i termini del servizio e le norme sulla privacy, è meglio non dare il consenso.

Non stiamo dicendo che dovresti pescare le persone – dopo tutto, il punto di questo articolo è quello di evitarlo – ma non è una cattiva idea usare un secondo account Facebook che non sia pieno di informazioni personali che preferiresti non condividere.

Usa una VPN

Quando utilizzi un servizio di appuntamenti online, invii richieste su Internet e tali richieste contengono molte informazioni personali. Il tuo indirizzo IP, che viene inviato con ogni richiesta, può rivelare la tua posizione, così un furbo strisciante online può trovare dove ti trovi.

Una rete privata virtuale può aiutarti a evitarlo. Quando utilizzi una VPN, il tuo indirizzo IP viene sostituito con uno nuovo, quindi sembra che tu sia da qualche altra parte. Inoltre, crittograferà la tua connessione, quindi quei dolci niente che stai inviando non cadranno nelle mani del governo o di altri ficcanaso della rete.

expressvpn-review-velocità-test

La nostra scelta per la migliore VPN è ExpressVPN. Non solo manterrà la tua connessione rapida e stabile, ma ti proteggerà anche. Rispettando il meglio in termini di sicurezza e privacy VPN, ExpressVPN elimina ciò che fai online. Puoi conoscerlo nella nostra recensione ExpressVPN o registrarti per un account con una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Se ti stai solo immergendo nel mondo della tecnologia e non vuoi sovraccaricare le protezioni dal crimine informatico, consulta la nostra migliore guida VPN gratuita. Sebbene queste opzioni abbiano degli svantaggi in termini di velocità o funzionalità, ti proteggeranno comunque quando incontri online.

Utilizzare un gestore di password

Sebbene sia generalmente una buona pratica in materia di sicurezza online, l’utilizzo di un gestore di password con app di appuntamenti non è una cattiva idea. Se non sei a conoscenza, un gestore di password, beh, gestisce le tue password. Fornisce un unico posto in cui archiviare le password per i tuoi account, non solo rendendo più facile l’uso di Internet, ma anche più sicuro.

dashboard cruscotto identità

Prendiamo Grindr come esempio. Sebbene vi siano molte preoccupazioni riguardo alla condivisione dei dati sull’HIV con terze parti, le sue scadenti pratiche di sicurezza sono state dannose in passato. È uno dei tanti siti Web che hanno subito una violazione dei dati. Nel 2012, un hacker australiano è stato in grado di impersonare altri utenti ed esporre le informazioni personali di migliaia di persone.

Non diventeremo troppo tecnici, ma quando si verifica una violazione dei dati, l’hacker di solito non ottiene immediatamente le password degli utenti. Invece, ottengono hash, o mescolano, versioni di loro che poi cercano di decifrare con un programma progettato per farlo. L’uso di una password sicura e unica su ciascuno dei tuoi account può proteggerli da quel tipo di attacco di forza bruta.

Per fortuna, i gestori di password sono economici. Il nostro miglior gestore di password è Dashlane ed è economico se ti iscrivi per un anno (leggi la nostra recensione di Dashlane). Inoltre viene fornito con la protezione dai furti di identità e il monitoraggio web oscuro, in modo da poter essere sicuro su tutti i fronti.

Per le app di appuntamenti, i gestori di password ti proteggono da potenziali violazioni di dati e imitazione. Se qualcuno ha violato il tuo account, potrebbe usarlo per eseguire truffe di appuntamenti a tuo nome. Fintanto che hai una password complessa, è improbabile che sia impossibile.

Come per le VPN, ci sono opzioni gratuite. Leggi la nostra migliore guida gratuita per la gestione delle password se non sei ancora entusiasta di spendere soldi.

Pensieri finali

Il nostro vasto mondo online è spaventoso e questo fatto non è facilitato quando si avvia per trovare l’amore online. Per fortuna, ci sono misure che puoi prendere per proteggerti dalle truffe di appuntamenti online.

Come sempre prevale il buon senso. Detto questo, l’importanza di avere un VPN e un gestore di password non dovrebbe essere sottovalutata. Piaccia o no, la tua sicurezza non è interamente sotto il tuo controllo quando usi Internet. La nostra guida di navigazione anonima lo dimostra. Le VPN e i gestori di password sono strumenti che ti consentono di rivendicare il controllo dei tuoi dati personali e di come vengono condivisi online.

Ti consigliamo di dare un’occhiata alle nostre recensioni VPN e recensioni del gestore password per ulteriori opzioni. Se stai cercando di bloccare la tua sicurezza online, dai un’occhiata anche alle nostre recensioni antivirus.

Cosa stai facendo per proteggere i tuoi appuntamenti online? Facci sapere nei commenti qui sotto e, come sempre, grazie per la lettura.  

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me