Migliore VPN per Russia 2020: Borscht e Blocks

La Russia è un paese intrigante noto per i suoi inverni freddi e l’amore per la vodka. È la più grande nazione del mondo, condividendo i confini con molti paesi in Europa e nel nord dell’Asia. Potrebbe essere gestito da un governo malvagio, ma non puoi toglierne la cultura, il patrimonio e la bellezza. Tuttavia, se stai per andare online, dovresti usare una delle nostre migliori VPN per la Russia per stare al sicuro.


L’uso di una rete privata virtuale è un gioco da ragazzi. Non importa dove ti trovi nel mondo, non puoi sfuggire ai pericoli online, come il crimine informatico. Inoltre, ci sono geoblock da affrontare. Quando si tratta di Russia, tuttavia, c’è la censura da aggirare e altri motivi che rendono un’idea sensata proteggersi con una VPN.

Migliore VPN per Russia 2020

Censura online in Russia

La censura di Internet è diffusa in molti paesi. È peggio in alcuni rispetto ad altri, però. Ad esempio, la Cina ha una delle peggiori forme di censura online al mondo attraverso il Great Firewall of China. Sebbene il mondo online della Russia non sia così male, ha certamente delle restrizioni in atto e la libertà di Internet sta diminuendo costantemente.

Le autorità russe hanno sviluppato e attuato leggi che consentono loro di limitare l’accesso a determinati siti Web e contenuti. Ciò può includere contenuti relativi all’opposizione politica, al conflitto in Ucraina e alla comunità LGBT. 

Diverse agenzie sono in grado di prendere decisioni su ciò che viene bloccato, come Roskomnadzor, il Federal Drug Control Service e la Procura generale. Il contenuto che rientra in determinate categorie può essere bloccato senza un ordine del tribunale.

Ciò include contenuti relativi a informazioni sul suicidio, abusi sessuali su minori, propaganda di droghe, violazioni del copyright, estremismo, informazioni su giovani vittime di crimini e azioni pubbliche o raduni non autorizzati. Anche i siti che contengono contenuti correlati a problemi come corruzione, pornografia e credenze religiose possono essere bloccati.

Altri contenuti possono essere bloccati con un ordine del tribunale e i fornitori di servizi Internet (ISP) devono consultare una “lista nera” di siti Web vietati. Tuttavia, spesso mancano le linee guida su ciò che dovrebbe essere bloccato e gli ISP realizzano spesso ampi blocchi per evitare la punizione. 

Numerosi siti Web sono stati bloccati nel 2017 dopo essere stati ritenuti “indesiderabili” ai sensi di una legge del 2015 rivolta alle organizzazioni che il Cremlino accusa di istigare dissenso politico. Il promotore della libertà di Internet Roskomsvoboda monitora la censura e ha scoperto che nel 2018 sono stati bloccati oltre 10 milioni di siti Web.

Nel 2017 è stato ordinato agli ISP locali di bloccare 8.000 siti Web di pirati e alcune leggi sono state modificate che hanno consentito il blocco di oltre 600 siti Web di pirati mirror nel 2018. L’industria cinematografica è la forza trainante, ma il blocco mira a combattere la violazione del copyright di musica, software , libri e programmi TV.

Social media e app di messaggistica in Russia

Molte app di social media e di messaggistica sono state vittime del rigido mondo online della Russia. Telegram è stato bloccato da un ordine del tribunale nel 2018 perché non era conforme alla Legge Yarovaya. 

Tale legge richiede servizi online che offrono la crittografia per assistere le autorità nella decodifica dei dati crittografati. Telegram offre un servizio in cui le persone possono crittografare i messaggi di testo, che è stato accusato di essere utilizzato per il terrorismo.

Telegram ha cercato di superare il blocco, ma sono stati presi di mira anche i nuovi siti Web di hosting. Ciò significava anche il blocco di siti Web popolari come Google Cloud, Microsoft Azure e Amazon Web Services. 

Ad un certo punto, sono stati bloccati 8 milioni di indirizzi IP appartenenti ai principali provider di hosting, che a loro volta hanno influenzato i servizi online per banche, negozi e compagnie aeree. Sebbene molti di essi siano stati sbloccati, l’elenco rimane ancora ampio. 

Nonostante gli sforzi della Russia nel bloccare Telegram, è comunque accessibile. Tuttavia, il governo ha bloccato altre piattaforme, come LinkedIn, Blackberry Messenger, Line, Zello e WeChat.

Questi blocchi sono stati fatti ai sensi della legge federale sull’informazione, le tecnologie dell’informazione e la protezione delle informazioni perché le società non erano riuscite a registrarsi come divulgatori di informazioni. Dopo la registrazione, le autorità sarebbero state in grado di accedere ai propri dati.

Anche LinkedIn è stato bloccato nel 2016 perché non è riuscito a trasferire il trattamento dei dati personali dei cittadini russi sul territorio russo. La legge russa impone alle società nazionali e straniere di archiviare i dati personali dei cittadini russi su server russi. Le aziende che rifiutano possono subire una multa o essere bloccate.

Kaspersky Labs ha dovuto spostare alcuni dei suoi data center a causa delle leggi della Russia. Più recentemente, a Facebook e Twitter sono stati concessi nove mesi per spostare i dati degli utenti russi sui server all’interno del paese.

Il divieto russo per la VPN

Nel 2017 la Russia ha iniziato a bloccare i servizi VPN. I fornitori che finora avevano consentito agli utenti di accedere a contenuti vietati sarebbero stati bloccati a meno che non avesse accettato di impedire agli utenti di visitare siti Web vietati. Se il fornitore fosse d’accordo, potrebbero continuare a operare nel paese.

La maggior parte ha rifiutato di conformarsi e alcuni hanno ignorato del tutto la richiesta. La legge è stata quindi modificata per imporre multe ai servizi VPN non conformi e ad altri anonimi. Tuttavia, la legge non è stata attuata bene.

In un altro tentativo nel 2019, Roskomnadzor ha inviato e-mail ai provider VPN, ordinando loro di implementare meccanismi di blocco dei siti Web o di essere bloccati. 

Nessuno dei provider VPN contattati era disposto a collaborare, poiché ciò significherebbe essenzialmente registrare anche l’attività degli utenti. Molti hanno chiuso i loro server russi. Il nostro pezzo dedicato al divieto russo della VPN è più dettagliato.

Sorveglianza online in Russia

A parte le autorità russe che hanno accesso ai dati degli utenti con la legge Yarovaya, la legislazione che consente alle autorità di condurre una sorveglianza intrusiva è in costante aumento. 

La legge sull’informazione, le tecnologie dell’informazione e la protezione delle informazioni è stata modificata per vietare agli utenti di essere anonimi sui social media e sulle piattaforme di comunicazione. Gli account utente devono essere collegati a identità reali, ma è stato difficile da implementare.

I dati delle comunicazioni online, che includono testo, video e audio, devono essere conservati per un massimo di sei mesi. I metadati online devono essere conservati anche per un massimo di un anno. Le autorità sono in grado di accedere ai dati senza la necessità di un ordine del tribunale.

Il governo russo utilizza anche il Sistema di misure di ricerca operativa (SORM) per la sorveglianza online. Gli ISP sono tenuti ad installare la tecnologia SORM che consente il monitoraggio del traffico Internet. Se un provider non soddisfa i requisiti, può essere multato o perdere la licenza. 

SORM utilizza la tecnologia di ispezione approfondita dei pacchetti che consente al Servizio di sicurezza federale (FSB) di intercettare direttamente le comunicazioni. Ha bisogno di un mandato, ma non deve essere mostrato, quindi le comunicazioni possono essere intercettate segretamente.

Inoltre, si pensa che il governo utilizzi le sue capacità di sorveglianza per monitorare attivisti, giornalisti e membri dell’opposizione. La nostra migliore VPN per il Regno Unito e la migliore VPN per gli Stati Uniti mostrano altri paesi che si occupano di sorveglianza intrusiva.

Libertà di parola online in Russia

Sebbene la costituzione russa preveda la libertà di parola, ci sono altre leggi che la limitano.

Chiunque sia ritenuto provocatore di separatismo o estremismo online può essere punito con una reclusione fino a cinque anni ai sensi del codice penale russo. Inoltre, l’incitamento all’odio comporterà una detenzione di sei anni. 

Il solo fatto di aprire un caso del genere può comportare l’aggiunta dell’accusato a un elenco di estremisti. Il Servizio federale per il monitoraggio finanziario mantiene l’elenco e chiunque su di esso può essere limitato da determinate professioni e avere il proprio conto bancario bloccato, anche se non sono stati condannati. Anche la definizione di estremismo è ampia.

La diffamazione e le richieste di terrorismo sono anche punite con il codice penale. Il codice amministrativo proibisce la diffusione di informazioni false sull’Unione Sovietica nella seconda guerra mondiale e la visualizzazione dei simboli di organizzazioni naziste o di altre organizzazioni estremiste. 

Più di 1.000 casi penali sono stati presentati per attività online, come post sui social media, e 98 di questi hanno richiesto una pena detentiva. Molti utenti sono stati perseguiti per aver criticato la religione, in particolare la Chiesa ortodossa russa. 

In un caso, uno studente di 19 anni è stato accusato di incitamento all’odio dopo aver paragonato il personaggio di Il Trono di Spade a Jon Christ. Il suo computer è stato sequestrato dalla polizia, è stato inserito nell’elenco degli estremisti e ha dovuto affrontare la possibilità di una pena detentiva di cinque anni. Ci sono stati anche casi simili, quindi fai attenzione a ciò che pubblichi online.

Gli attivisti LGBT possono essere visti come promotori di relazioni sessuali non tradizionali, con conseguente punizione per la loro espressione online. Un attivista ha condiviso informazioni su un gruppo che sostiene l’accesso alla salute e alle informazioni sessuali. Sono stati condannati e multati per 50.000 rubli russi ($ 760).

Cosa rende una VPN la migliore per la Russia

Puoi semplicemente scegliere un fornitore tra quelli presenti nelle nostre recensioni VPN, ma devi assicurarti che sia adatto alla Russia. Per i principianti, il fornitore deve avere una grande sicurezza per proteggerti dai pericoli online e tenerti nascosto dalla sorveglianza intrusiva.

Dovrebbe anche includere un kill switch. Ciò interromperà la connessione in caso di errore della VPN, proteggendo i tuoi dati sensibili. Insieme a questo, dovrebbe onorare la tua privacy online. Il servizio dovrebbe avere una solida politica di no-log in atto, il che significa sostanzialmente che non tiene traccia delle tue attività online.

Per aggirare la censura della Russia, dovrai sceglierne una con una buona rete di server. Più server ci sono in diversi paesi, maggiori sono le possibilità di trovarne uno adatto alle proprie esigenze. 

Ciò vale anche per superare i geoblocchi. Ad esempio, se vuoi guardare Netflix negli Stati Uniti e non sei nel paese, avrai bisogno di un indirizzo IP negli Stati Uniti. Collegandoti a un server negli Stati Uniti tramite una VPN, avrai accesso. La nostra migliore guida VPN per Netflix ha alcuni consigli dedicati.

Se desideri accedere a contenuti limitati alla Russia, avrai bisogno di server all’interno del Paese. A causa del divieto VPN, molti provider hanno chiuso i loro server russi. Ci sono ancora alcuni che hanno server lì, ma ciò può significare che hanno rispettato le regole della Russia. 

Per assicurarti di non essere costantemente in attesa del caricamento dei contenuti, devi sceglierne uno che abbia una buona velocità. La larghezza di banda illimitata ti garantirà di non colpire anche un limite di utilizzo dei dati. Entrambe queste funzionalità sono importanti se si desidera eseguire streaming o torrent.

Altre caratteristiche che dovresti considerare includono quali dispositivi supporta, la sua facilità d’uso e il numero di dispositivi a cui puoi connetterti contemporaneamente. Inoltre, è utile avere un buon servizio clienti e quanto i costi del servizio possono influenzare la tua decisione finale.

1. Migliore VPN per la Russia: ExpressVPN

Abbiamo conferito a ExpressVPN la corona russa per l’eccellente servizio a tutto tondo e la forte sicurezza. È la migliore VPN disponibile e non abbiamo dubbi che ne sarai protetto. Fornisce sicurezza con la crittografia AES a 256 bit e puoi aumentarla se lo desideri. C’è un kill switch incorporato, che è abilitato di default e non mantiene i log. 

ExpressVPN-Website

ExpressVPN-iscrizione

ExpressVPN-Speedtest

ExpressVPN-Tunnel-Opzioni

ExpressVPN-Full-app

Precedente

Il prossimo

Ha più di 3.000 server disponibili in 94 paesi, offrendo così molto da scegliere per aggirare i blocchi. ExpressVPN aveva server in Russia, ma da allora li ha rimossi, quindi non sarai in grado di accedere a contenuti con restrizioni russe. 

Non avrai problemi con la velocità, poiché è la VPN più veloce sul mercato e offre anche una larghezza di banda illimitata. Quelle caratteristiche – e il fatto che possa accedere a qualsiasi piattaforma di streaming – hanno contribuito a prendere il primo posto nella nostra migliore VPN per il confronto di streaming. Permette anche il torrenting. Leggi la nostra recensione su ExpressVPN per una migliore visione del servizio.

Altri motivi per cui ci piace ExpressVPN

È compatibile con Windows, macOS, Android, iOS e Linux. Inoltre, ci sono estensioni del browser per Chrome, Firefox e Safari. Puoi anche connettere fino a cinque dispositivi contemporaneamente.

È facile da usare ed è la scelta perfetta se non hai molta esperienza con le VPN. Una volta installato ExpressVPN, farà quasi tutto per te. Tutto quello che devi fare è assicurarti di essere connesso a un server adatto.

Se hai bisogno di aiuto, c’è una base di conoscenza utile online per l’auto-aiuto. Sono inoltre disponibili chat live e email disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Sebbene lo staff sia utile qualunque sia la tua strada, l’assistenza via e-mail è migliore quando si tratta di problemi più approfonditi. 

Un aspetto negativo di ExpressVPN è il suo prezzo. È uno dei provider più costosi che abbiamo incontrato, ma è anche il miglior VPN Cloudwards recensito. Puoi prendere parte di quel costo optando per un piano più lungo. Inoltre, c’è una garanzia di rimborso di 30 giorni, quindi non hai nulla da perdere.

2. NordVPN

NordVPN è un altro grande fornitore che spesso viene menzionato nei nostri articoli VPN. La sicurezza è tra le migliori sul mercato e include l’uso dei suoi server a doppio hop, che offrono maggiore sicurezza al tunnel VPN. C’è un kill switch e una rigorosa politica di non log per una maggiore tranquillità.

NordVPN-Slider1

NordVPN-Slider2

NordVPN-Slider3

NordVPN-Slider4

NordVPN-Slider5

Precedente

Il prossimo

Ha un numero enorme di server (oltre 5.000) e sono sparsi in 60 paesi, il che significa che non dovresti avere problemi a collegarti a uno adatto. Come ExpressVPN, tuttavia, NordVPN aveva server in Russia, ma li interrompeva dopo che le regole VPN della Russia venivano messe in atto.

Le sue velocità sono buone, ma può rallentare su lunghe distanze. Questa è la ragione principale per cui ha perso il primo posto. In tutte le altre aree, NordVPN è paragonabile al nostro vincitore, ExpressVPN. Puoi leggere di più al riguardo nel nostro articolo ExpressVPN vs. NordVPN, tuttavia. 

Tuttavia, non ci sono limiti di larghezza di banda e può accedere alla maggior parte dei servizi di streaming, incluso Netflix. Inoltre, NordVPN è la nostra migliore VPN per il torrent, nel caso in cui sia qualcosa che vuoi fare. Maggiori informazioni sul fornitore nella nostra recensione completa su NordVPN.

Altri motivi per cui ci piace NordVPN

NordVPN può essere utilizzato su Windows, macOS, Android e iOS, con client di facile utilizzo. Puoi anche connettere fino a sei dispositivi contemporaneamente.

Se riscontri problemi, puoi utilizzare la pratica knowledge base disponibile per risolvere il problema da solo. In caso contrario, è disponibile la chat dal vivo e l’assistenza via email disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La live chat ha il tempo di risposta più veloce, ma in entrambi i casi sei in buone mani.

Ha un buon rapporto qualità-prezzo, ma la tariffa mensile non è buona. Optare per un piano più lungo ti farà risparmiare denaro nel lungo periodo. C’è un periodo di rimborso di 30 giorni, nel caso in cui non ti piaccia.

3. CyberGhost

Il prossimo è CyberGhost, che è un fornitore decente con una grande sicurezza. Ha un kill switch permanentemente abilitato, il che significa che non devi preoccupartene e le tue attività online non vengono registrate. 

CyberGhost-Slider1

CyberGhost-Slider2

CyberGhost-Slider3

CyberGhost-Slider4

CyberGhost-Slider5

Precedente

Il prossimo

Ha un gran numero di server che coprono 59 paesi, ma nessuno di essi si trova in Russia, quindi non sarai in grado di accedere a contenuti con restrizioni. 

CyberGhost ha velocità elevate ma, come NordVPN, può rallentare su lunghe distanze. Tuttavia, otterrai una larghezza di banda illimitata e potrai accedere alla maggior parte dei servizi di streaming. È anche una buona scelta per il torrenting, con un elenco di server ottimizzati per questo. Leggi la nostra recensione su CyberGhost per ulteriori informazioni al riguardo.

Altri motivi per cui ci piace CyberGhost

CyberGhost può essere installato su Windows, macOS, Android e iOS. L’interfaccia è stata recentemente aggiornata e, sebbene non sia difficile da usare, potrebbe volerci un po ‘di tempo per abituarsi. 

Puoi connettere fino a sette dispositivi contemporaneamente, motivo per cui ha guadagnato un posto nella nostra migliore VPN per il roundup di più dispositivi. Detto questo, sette è il limite per il numero di dispositivi su cui può essere installato.

CyberGhost ha una delle basi di conoscenza più estese che abbiamo visto. Inoltre, è disponibile la chat dal vivo e l’assistenza via email. Entrambi sono buoni, ma l’e-mail è l’opzione migliore per ulteriori problemi tecnici.

È un servizio economico, che ti consente di iscriverti a un abbonamento più lungo, perché la tariffa mensile non è buona. C’è una prova gratuita di sette giorni disponibile per Android e iOS, quindi puoi vedere se ti piace. Inoltre, c’è una garanzia di rimborso, che è di 14 giorni nel piano mensile, ma è di 45 giorni se ne hai uno più lungo.

4. VyprVPN

VyprVPN può essere utilizzato anche per la Russia. Non è buono come le nostre altre scelte, ma ha un’eccellente sicurezza, che è il nostro obiettivo principale. Puoi personalizzare le impostazioni, quindi è ottimo per i principianti, ma è buono anche per i principianti. Un kill switch è incluso e non terrà traccia dei tuoi shenanigans online.

VyprVPN-Slider1

VyprVPN-Slider2

VyprVPN-Slider3

VyprVPN-Slider4

VyprVPN-Slider5

Precedente

Il prossimo

Oltre alla sicurezza, avrai anche accesso al suo protocollo Chameleon proprietario, che aggiunge ancora più protezione alla tua connessione. Puoi leggere di più al riguardo nella nostra recensione di VyprVPN.

La rete di server di VyprVPN è piccola rispetto ai suoi concorrenti. Ci sono meno di 1.000 server in totale che coprono 64 paesi. Tuttavia, dispone di server a Mosca, quindi se è necessario accedere a contenuti limitati alla Russia, questa è la VPN per te.

Le sue velocità non sono eccezionali, ma dovrebbero andare bene per la maggior parte delle attività. Non ci sono limiti di larghezza di banda, consente il torrenting e sarai in grado di accedere alla maggior parte delle piattaforme di streaming.

Altri motivi per cui ci piace VyprVPN

I client sono disponibili per Windows, macOS, Android e iOS. L’interfaccia è datata, ma è ancora facile da usare. Il numero di dispositivi che è possibile connettere contemporaneamente dipende dal pacchetto scelto. Il pacchetto standard consente fino a tre dispositivi, mentre il pacchetto premium ne consente fino a cinque. 

C’è una base di conoscenza, chat live e supporto via email disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Tuttavia, nella nostra recensione, non abbiamo avuto la migliore esperienza con esso. La base di conoscenza non è eccezionale e le risposte del team di supporto sono state brevi.

VyprVPN ha due livelli per i prezzi: il pacchetto standard e il pacchetto premium. Per utilizzare il protocollo Chameleon, dovrai comunque optare per il pacchetto premium. È quindi possibile scegliere tra un piano mensile o annuale, ma quello annuale risulta più economico. C’è una garanzia di rimborso di 30 giorni, quindi puoi provarla prima.

5. TorGuard

La nostra ultima selezione è TorGuard. È un buon fornitore e ha alcune delle misure di sicurezza più personalizzabili sul mercato. È incluso un kill switch, che viene automaticamente abilitato, ed è in atto una rigorosa politica di non log.

TorGuard ha più di 3.000 server in 55 paesi, ma non hanno più server in Russia, nel caso sia quello che vuoi.

TorGuard-Slider1

TorGuard-Slider2

TorGuard-Slider3

TorGuard-Slider4

TorGuard-Slider5

Precedente

Il prossimo

Ha velocità elevate, ma possono variare in base alla posizione. Inoltre, se si scelgono impostazioni ad alta sicurezza, anche questa può ridurre la velocità. La larghezza di banda è illimitata e consente il torrenting. 

Tuttavia, TorGuard non può accedere ad alcune piattaforme di streaming, come Netflix. C’è un modo per aggirare questo, però. Ha IP di streaming dedicati, che puoi aggiungere al tuo pacchetto a un costo mensile. Tuttavia, sono garantiti per funzionare, motivo per cui è arrivato primo nella nostra migliore VPN con guida IP dedicata. Puoi leggere di più anche nella nostra recensione TorGuard.

Altri motivi per cui ci piace TorGuard

Può essere utilizzato su Windows, macOS, Android e iOS. Tuttavia, la versione mobile può essere fastidiosa da configurare. Puoi connettere fino a cinque dispositivi contemporaneamente, ma se ne hai bisogno di più, puoi acquistarne fino a 20 in più a $ 1 al mese.

Una comoda base di conoscenza, risorse online e un forum sono disponibili se hai bisogno di aiuto. C’è anche una chat dal vivo, ma è gestita da una società di assistenza clienti generale, quindi potrebbe non essere la scelta migliore per problemi tecnici. Tuttavia, è disponibile il supporto e-mail 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Il costo mensile non è male, ma funziona meglio su piani più lunghi. C’è anche una garanzia di rimborso di sette giorni, nel caso in cui non ti piaccia.

Pensieri finali

Ora sai perché è importante utilizzare una VPN mentre sei in Russia. Ci auguriamo che tu abbia trovato utile la nostra guida e che tu abbia scelto un servizio VPN adeguato. Dovresti assicurarti che abbia un’eccellente sicurezza e privacy, nonché una buona rete di server per superare i blocchi.

ExpressVPN è un chiaro vincitore grazie alle sue impostazioni di sicurezza di alto livello, dedizione alla privacy e molte altre funzionalità. Nasconderà la tua identità e sarai in grado di entrare praticamente in qualsiasi cosa con esso. Perché non provarlo con la garanzia di rimborso di 30 giorni offerta?

Se hai esperienza nell’uso di una VPN in Russia, informaci nella sezione commenti. Ci piacerebbe saperlo. Come sempre, grazie per la lettura.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map