ID porno nel Regno Unito: come evitare di acquistare un pass porno nel 2020

Dal 15 luglio 2019, i residenti nel Regno Unito dovranno dimostrare di avere più di 18 anni per accedere ai siti Web porno. L’ID porno del Regno Unito sarà disponibile in diversi modi, il meno interessante dei quali è l’acquisto fisico in un negozio ed è stato messo in atto dai politici dietro il pasticcio della Brexit. In questo articolo, esamineremo i dettagli del cosiddetto pass porno e perché è un’idea terribile.


È terribile per diversi motivi, di cui parleremo prima, ma principalmente perché sarà così facile aggirare. Ne parleremo nell’ultima sezione. Se hai fretta a causa di … motivi, ti consigliamo di passare alla sezione pertinente dal sommario.

Cos’è il Pass porno?

pass porno

A partire da metà luglio, chiunque acceda ai siti pornografici da un indirizzo IP del Regno Unito verrà accolto con una schermata di verifica dell’età per assicurarsi che abbiano più di 18 anni, proprio come lo sono ora. Ci sarà comunque una piccola svolta. Dovrai caricare una forma di documento di identità governativo (passaporto, patente di guida, ecc.) O una carta di credito per verificare la tua età. L’assegno avrà un costo di circa 5-10 sterline.

Nemmeno il governo gestirà il sistema di verifica. Lo spettro di Margaret Thatcher vaga ancora per Whitehall, quindi sarà fatto da compagnie private. Uno dei più grandi, e destinato a essere il più utilizzato, è gestito da una società chiamata MindGeek, che è anche proprietaria di Pornhub, YouPorn e dozzine di altri siti Web.

Il governo del Regno Unito si è effettivamente assicurato che la compagnia guadagnasse due volte dagli appassionati di porno britannici: una volta sul porno e di nuovo sul controllo di verifica dell’età.

Se non sei troppo entusiasta dell’idea di trasferire i tuoi dati personali a un ente Internet – e non dovresti esserlo, dai un’occhiata alle nostre colonne State of the Cloud per esempi del perché – puoi andare fisicamente in un’edicola e acquistare un passaggio. Invece di consegnare i tuoi dati in modo digitale, ammetterai che guardi il porno a qualcuno che potresti vedere ogni giorno.

L’ID porno del Regno Unito non è, come avrai intuito, l’idea più popolare che sia mai uscita da Londra. Le persone non sono troppo felici di dover spiegare cosa stanno facendo all’edicola locale o inviare il loro documento di identità digitale a una società privata che li controlla. Se è così impopolare, tuttavia, ciò pone la domanda sul perché il passaggio del porno venga forzato.

Come è arrivato il Porn Pass

pass porno storia

Fino a poco tempo fa, la vendita di pornografia hardcore era illegale nel Regno Unito, il che, ovviamente, ha impedito a chiunque in Gran Bretagna di guardarla.

Questo non è del tutto vero, però. Come un amico bevitore ha detto a questo scrittore una sera invernale di birra ad Amsterdam, i tipi intraprendenti avrebbero semplicemente caricato la loro auto con riviste sporche e colpi di frusta in Olanda e avrebbero afferrato la barca. I controlli del carico non sono mai stati il ​​passatempo preferito di Dogana di Sua Maestà e i beni illeciti potevano essere facilmente venduti per contanti e con un profitto decente.

Quel modo semplice di fare un altro dosh è stato praticamente interrotto con l’avvento di Internet. Prima di Internet, Usenet era una fonte decente per il porno, ma quando il world wide web è diventato una cosa, la maggior parte delle persone con una connessione a Internet erano solo un torrente lontano dal download della loro scelta preferita.

Questo non vuol dire che gli inglesi non abbiano prodotto nulla. Il porno britannico è in circolazione sin dall’epoca vittoriana e l’industria domestica valeva circa 1 miliardo di sterline ($ 1,3 miliardi) nel 2006. I termini relativi al porno sono cercati più lì che in qualsiasi altra parte del mondo di lingua inglese, anche.

Tuttavia, la politica britannica ha una forte serie puritana. Oltre a mantenere il porno illegale per molto più tempo rispetto a qualsiasi altro paese in Europa o Nord America, il Regno Unito è uno dei pochi paesi in cui la discussione sull’opportunità di essere legale e chi dovrebbe averne accesso si accende tanto spesso quanto lo è.

Proteggere i piccoli

pass porno
© Reddit

Questi dibattiti di solito sono incentrati sulla paura che i bambini vedano pornografia hardcore. Questa è una preoccupazione ragionevole perché adolescenti e giovani non dovrebbero guardare alcune delle cose che sono su Internet, ma alla moda britannica, piuttosto che educare le persone su come proteggere i loro figli online, i sostenitori di perle in Parlamento vogliono renderlo più difficile per tutti per accedervi.

Nelle parole di Pearl Clutcher Supreme e Ministro delle industrie digitali e creative Margot James. “Al momento i contenuti per adulti sono fin troppo facili per i bambini per accedere online. L’introduzione della verifica obbligatoria dell’età è la prima al mondo […] Vogliamo che il Regno Unito sia il luogo più sicuro del mondo in cui essere online e queste nuove leggi ci aiuteranno a raggiungere questo obiettivo ”.

Un obiettivo nobile, ma sembra che il ministro, e chiunque altro sia dietro la stupidità del porno, manchi un punto chiave: questa è Internet. Puoi aggirare quasi tutto. Se la Cina, uno degli stati più totalitari del mondo, non può impedire ai dissidenti di scavare tunnel sotto il Grande Firewall, la Gran Bretagna non ha alcuna possibilità di impedire ai bambini di guardare il porno.

Problemi con l’ID porno nel Regno Unito

problemi con pass porno

I motivi per cui il governo britannico sarà fortemente incalzato per mantenere l’ID porno sono diversi. Il primo è il semplice fatto che l’onere è sul cittadino. Se vuoi guardare il porno, devi caricare il tuo ID o andare in un’edicola, spendere soldi e fondamentalmente ammettere a una terza parte che ti piace guardare il porno, che molte persone preferirebbero non fare.

Per questo motivo, prevediamo che il pass porno non farà altro che stimolare la creatività delle persone in modo che possano aggirare i nuovi blocchi, proprio come vediamo in paesi con una rigida censura di Internet di natura più politica.

Anche aggirare il pass per il porno sarà facile. Come spiega Wired, c’è molto porno là fuori e osiamo il governo del Regno Unito di rintracciare tutto e bloccarlo. Anche se questo in qualche modo è possibile, scommetteremo che entro poche ore verranno visualizzati altri 20 siti Web per offrire video MILF britannici e nastri sessuali “trapelati” di qualsiasi ragazza dell’Essex necessitasse di esposizione quella settimana.

Oltre a ciò, gli inglesi in cerca di tempo privato saranno in grado di fare torrent porno. Come altro esempio di come il divieto di cose non funzioni, la chiusura di The Pirate Bay ha appena portato alla creazione di dozzine di siti Web torrent alternativi, tutti con abbondanti quantità di porno.

Infine, prevediamo che ci sarà un vivace commercio di DVD al mercato nero, proprio come ai vecchi tempi – quel vecchio compagno di bevute sarà felice. Tutto ciò che serve è un ragazzo disposto a torrent che possiede un bruciatore e una bottiglia imprenditoriale per avviare un anello di distribuzione da piccolo a medio e il pass porno sarà toast.

Anche se nessuna di queste opzioni è attraente, ci sono altri modi per superare l’ID porno del Regno Unito, vale a dire le reti private virtuali. Sono il modo più semplice per schivare qualsiasi geoblock.

Come evitare l’ID porno del Regno Unito con una VPN

Pass porno VPN

Le VPN sono un bel po ‘di tecnologia in sé e per sé. Ti consentono di nascondere e proteggere contemporaneamente la tua connessione a Internet, tenendoti ben fuori dalla portata del PRISM e di altri programmi di sorveglianza, nonché dalle persone che cercano di curiosare su di te, come il quartier generale delle comunicazioni del governo del Regno Unito e chiunque farà valere il pass porno.

Leggi il nostro articolo completo sulla sicurezza VPN per i dettagli, ma fondamentalmente, una VPN ti permetterà di falsificare la tua posizione in modo da mostrarti da qualche altra parte nel mondo piuttosto che la tua posizione attuale. È un ottimo modo per guardare le offerte di Netflix in altri paesi (leggi il nostro articolo sul divieto di VPN Netflix per ulteriori informazioni al riguardo), per esempio, o per assicurarsi che i dissidenti non si mettano nei guai in alcuni paesi.

Aggirare il pass porno è semplice. Come sottolinea il ministro, solo il Regno Unito ha la legge folle, quindi devi solo avviare la tua VPN e reindirizzare la tua connessione da qualsiasi altra parte (la Repubblica d’Irlanda e i Paesi Bassi sono candidati principali), quindi puoi guardare il porno senza identificarti come un comune criminale a fare qualcosa che miliardi di persone riescono a fare senza problemi ogni giorno.

Abbiamo compilato una guida per la migliore VPN per il porno per quasi chiunque sia interessato a un po ‘di auto-abuso e le nostre scelte funzioneranno bene per i lettori con sede nel Regno Unito. Abbiamo anche una migliore VPN per l’articolo del Regno Unito, ma grazie al pass porno, gli articoli raccomandano provider quasi identici. Se non hai voglia di leggere tutto ciò, puoi passare direttamente alla nostra recensione ExpressVPN.

Pensieri finali

Se sei un residente britannico preoccupato di guardare il porno dopo il 15 luglio 2019, non esserlo. Le VPN non sono gratuite, ma sono una vista dannatamente più facile da gestire che affrontare l’edicola locale mentre si acquista l’autorizzazione per guardare il porno.

Poiché l’attuale governo del Regno Unito non è aggiornato su come funziona la tecnologia – o qualsiasi altra cosa, davvero – ci aspettiamo che questa soluzione alternativa sia valida indefinitamente, anche se non saremmo troppo sorpresi se il ministro provasse qualcosa di inutile simile al Divieto della VPN russa una volta fallito questo schema.

Cosa ne pensi del pass porno? È destinato a fallire o destinato a riuscire? Facci sapere nei commenti qui sotto e, come sempre, grazie per aver letto.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map