Chromium vs Chrome: genitore e figlio Duke It Out nel 2020

Chrome e Chromium sono browser simili in molti modi. Poiché Chromium fornisce la maggior parte del codice su cui si basa Chrome, a volte può essere difficile distinguerli. Tuttavia, ci sono alcune differenze minori che li separano. Per chiarire la confusione, li mettiamo l’uno contro l’altro in questa battaglia del browser Chromium vs. Chrome.


A causa delle loro somiglianze, entrambi i browser hanno ottenuto punteggi molto vicini nella maggior parte delle categorie. Sebbene Chrome sia sicuramente più popolare, ciò non sorprende, poiché Chromium è principalmente destinato agli sviluppatori a testare i loro siti Web o software, piuttosto che per un ampio uso pubblico.

Mentre ci concentreremo su come i browser si confrontano tra loro direttamente in questo articolo, puoi anche consultare la nostra recensione di Chrome e la recensione di Chromium per un’analisi più approfondita di ciascun browser.

Allestire un combattimento: Chromium vs. Chrome

Come nelle altre battaglie con i browser, eseguiremo i concorrenti attraverso cinque round separati, assegnando un punto al vincitore di ciascuno. Questi round sono, nell’ordine: funzionalità, facilità d’uso, prestazioni, sicurezza e privacy. 

Il primo browser a ottenere tre punti vince, ma continueremo attraverso tutti e cinque i round per darti il ​​quadro completo, anche se uno di loro raggiunge la vittoria in anticipo.

1

Caratteristiche

Inizieremo con funzionalità, in cui vedremo cose come la sincronizzazione tra dispositivi, le estensioni disponibili e la versione mobile di ciascun browser, nonché altri elementi minori.

Cromo

Chromium ha accesso alla stessa enorme libreria di estensioni di Chrome. Inoltre, puoi scaricare estensioni che non provengono dal Chrome Web Store, il che ti offre un campo di opzioni ancora più ampio. 

Sebbene sia possibile integrare i servizi di Google, come sincronizzazione, traduzione e altri, è necessario acquisire manualmente le chiavi API pertinenti, che può essere un processo lungo. Il browser manca anche di codec multimediali con licenza, come “.aac”, “.h264” e “.mp3”, quindi dovrai installarli manualmente se desideri utilizzare il browser per servizi come Netflix.

Cromo-NetflixError

Inoltre, non c’è nemmeno supporto per Adobe Flash, ma questo non è un grosso problema in quanto la tecnologia è in uscita da anni ormai, comunque. In termini di funzionalità minori, Chromium è dotato di un lettore PDF di base integrato e della possibilità di effettuare una ricerca inversa delle immagini direttamente facendo clic con il pulsante destro del mouse su un’immagine.

Cromo

Poiché i browser condividono la loro libreria di estensioni, Chrome ha accesso a quasi lo stesso numero di estensioni di terze parti di Chromium, con l’avvertenza che sei limitato a quelle che puoi ottenere sul Chrome Web Store.

Chrome è anche ben integrato con vari servizi Google, come la sincronizzazione tra dispositivi e il tuo account. Un altro servizio è Google Translate, che consente di tradurre facilmente qualsiasi pagina Web in 103 lingue diverse con un discreto grado di precisione, rispetto ad altri servizi di traduzione.

Cromo-GoogleTranslate

Come Chromium, Chrome include lo stesso lettore PDF di base e l’opzione per invertire direttamente la ricerca di un’immagine.

Round One Thoughts

Come puoi vedere, c’è molto poco che separa Chrome e Chromium in termini di funzionalità. Entrambi hanno accesso a un numero enorme di estensioni e hanno esattamente le stesse funzioni minori e mobili. 

Chrome è molto meglio integrato con altri servizi Google, tuttavia, con supporto per la sincronizzazione e Google Translate integrati, mentre Chromium richiede di aggiungere chiavi API per questo. 

Un’altra grande differenza tra i due è l’assenza di codec multimediali con licenza e supporto Flash in Chromium, che richiede un ulteriore passaggio durante l’installazione se si desidera utilizzare il browser per qualsiasi tipo di servizio di streaming. 

Questi fattori danno a Chrome un leggero vantaggio e gli danno la vittoria in questo round, nonostante la limitazione su dove è possibile installare un’estensione.

Round: caratteristiche Point per Google Chrome

Logo di Google Chrome
Logo di cromo

2

Facilità d’uso

Ora che abbiamo coperto le differenze nelle funzionalità tra i due browser, è tempo di passare alla facilità d’uso. Qui esamineremo le interfacce di ciascun browser, quanto sono comode da installare, utilizzare e aggiornare, nonché la gestione delle schede e le funzionalità di convenienza minori.

Cromo

Chromium presenta un’interfaccia utente pulita e di facile comprensione. Poiché il browser è la base per molti altri, come Opera o Brave (leggi la nostra recensione su Opera e la recensione su Brave), la maggior parte delle persone lo troverà molto familiare. Puoi disattivare l’audio e bloccare le schede e, sebbene non vi sia alcuno scorrimento delle schede, sono comunque chiaramente separate e facili da identificare.

Cromo-schede

Sebbene il browser sia disponibile su tutte e tre le principali piattaforme desktop (Windows, macOS e Linux), non esiste una versione iOS, che limita Chromium su dispositivo mobile solo ai dispositivi Android. Questo è un duro colpo per la facilità d’uso del browser, poiché la possibilità di continuare senza interruzioni la sessione di navigazione su tutti i dispositivi è praticamente una funzionalità standard al giorno d’oggi.

Inoltre, il processo di installazione di Chromium è inutilmente complicato e goffo. È ancora peggio se si desidera aggiungere funzionalità extra, come i servizi di Google o codec multimediali con licenza. Anche l’aggiornamento è un problema, poiché il modo più semplice per passare a una versione più recente è semplicemente eliminare il browser e reinstallarlo da zero.

Cromo

Come Chromium, Chrome ha un’interfaccia ben progettata e facile da usare, poiché l’interfaccia utente di base è identica tra i due. Chrome è disponibile anche su tutte le principali piattaforme sia su desktop che su dispositivo mobile e puoi facilmente inviare schede tra i dispositivi o persino vedere quali schede sono attualmente aperte su un altro dispositivo.

Chrome-OtherDeviceTabs

Anche la gestione delle schede sul desktop è la stessa, in quanto non esiste uno scorrimento orizzontale delle schede. Hai anche la possibilità di silenziare le singole schede o bloccarle in modo che non possano essere chiuse accidentalmente.

Round Two Thoughts

Mentre l’esperienza dell’utente reale è molto simile per i due browser, il grosso processo di installazione è un duro colpo per la facilità d’uso di Chromium. Ciò è aggravato dalla mancanza di una versione iOS, che richiede di utilizzare Chrome, comunque, se si utilizza un iPhone e si desidera sincronizzare i dati di navigazione.

Inoltre, Chrome semplifica l’invio di schede a diversi dispositivi, cosa che manca completamente in Chromium. Con questo in mente, Chrome vince facilmente questo round, consolidando il suo vantaggio e portando il punteggio al 2-0 a suo favore.

Round: Punto di facilità d’uso per Google Chrome

Logo di Google Chrome
Logo di cromo

3

Prestazione

Con Chrome sull’orlo della vittoria, è tempo di passare alle prestazioni. Ciò significa valutare la velocità di ciascun browser, il consumo di risorse e l’utilizzo dei dati, nonché eventuali potenziali problemi di stabilità.

Cromo

Chromium è incredibilmente veloce, infatti, più veloce di qualsiasi altro browser che abbiamo testato, ad eccezione di Vivaldi (leggi la nostra recensione Vivaldi), che ha una velocità simile. 

Tuttavia, il consumo di risorse è molto elevato, quindi se ti piace lasciare aperte molte schede contemporaneamente, esaurirai rapidamente la memoria. Inoltre, non c’è nulla nel modo in cui le funzionalità di salvataggio dei dati sono incluse nel browser.

Quando si tratta di prestazioni, il vero chiodo nella bara di Chromium è la stabilità. Poiché Chromium è destinato agli sviluppatori e non riceve in alcun modo vicino alla quantità di test degli utenti eseguiti da Chrome, la versione più recente può spesso includere bug, nonché livelli variabili di prestazioni e falle di sicurezza occasionali.

Cromo

Chrome, sebbene non veloce come Chromium, è anche tra i browser più veloci che abbiamo testato, sia su dispositivi mobili che desktop. Il consumo di RAM è di nuovo elevato, il che è un problema condiviso da tutti i browser basati su Chromium. 

Non ci sono anche funzionalità destinate a limitare l’utilizzo dei dati, quindi gli utenti con larghezza di banda limitata potrebbero voler cercare altrove alternative, come Puffin (leggi la nostra recensione di Puffin).

Round Three Thoughts

Questo è stato un altro giro molto vicino tra i due browser. Sebbene Chromium sia leggermente più veloce del suo fratello più popolare, comporta anche il rischio costante di problemi di stabilità perché non è destinato ad un ampio pubblico. Ciò significa che è molto più probabile che contenga vari bug e difetti.

Per questo motivo, Chrome vince in questa categoria, nonostante la sua velocità leggermente più lenta, che porta il punteggio a 3-0. Questo dà a Chrome la vittoria complessiva, prima ancora di arrivare alle nostre due categorie finali. Continueremo comunque, poiché vale la pena esaminare come si confrontano in termini di sicurezza e privacy, nonostante il vincitore sia già stato deciso.

Round: Performance Point per Google Chrome

Logo di Google Chrome
Logo di cromo

4

Sicurezza

In questo round, tratteremo quanto bene ogni browser fa con la sicurezza. Fattori importanti qui includono database di navigazione sicuri, avvisi per connessioni HTTP, frequenza di aggiornamento, nonché blocchi pubblicitari e pop-up.

Cromo

Chromium utilizza Google Navigazione sicura per proteggerti da siti Web dannosi, malware e schemi di phishing. Inoltre, il browser ti dà un chiaro avviso ogni volta che ti connetti a un sito Web tramite una connessione HTTP non sicura. 

I popup sono bloccati per impostazione predefinita e, sebbene non sia presente un blocco annunci incorporato, sono disponibili numerose estensioni per questo scopo.

Cromo-popupblocker

Il più grande difetto nella sicurezza di Chromium è la mancanza di aggiornamenti automatici. Sebbene la frequenza di aggiornamento sia buona, gli utenti devono disinstallare manualmente il browser e scaricare la versione più recente da zero se desiderano rimanere sulla versione più recente. 

Questo lascia senza dubbio molti utenti vulnerabili a vari exploit di sicurezza, qualcosa di cui non devi preoccuparti tanto su altri browser che ricevono aggiornamenti automatici.

Cromo

Non sorprende che Chrome utilizzi anche Google Navigazione sicura per protezione. Ricevi lo stesso avviso di Chromium quando navighi su una connessione non sicura e i popup sono bloccati per impostazione predefinita. Trovare un blocco pubblicità da installare è facile, in quanto ci sono innumerevoli opzioni tra cui scegliere nel Chrome Web Store.

Cromo-HTTPWarning

Anche la frequenza di aggiornamento è eccellente, come indicato nel nostro articolo sulle opzioni del browser Web più sicure. Questo è importante perché gli sviluppatori sono in costante lotta con il crimine informatico, il che rende importante colmare eventuali falle nella sicurezza il più rapidamente possibile.

Round Four Thoughts

Sia Chromium che Chrome funzionano bene con la sicurezza. Utilizzano la Navigazione sicura di Google per proteggere gli utenti da siti Web dannosi e hanno un chiaro avviso quando si naviga su una connessione non sicura.

Anche la frequenza di aggiornamento è eccezionale, con entrambi i browser che ricevono un nuovo aggiornamento ogni pochi giorni. Sebbene nessuno dei due sia dotato di un blocco degli annunci integrato, questo è facile da trovare come estensione ed entrambi bloccano i popup per impostazione predefinita.

La principale differenza tra i due in questa categoria sono gli aggiornamenti automatici. Mentre Chrome scarica e installa i nuovi aggiornamenti senza che sia richiesto alcun input manuale da parte dell’utente, questo non è qualcosa che è incluso in Chromium. 

Ciò significa che gli utenti possono trovarsi rapidamente su una versione obsoleta, lasciandoli incredibilmente vulnerabili a vari tipi di attacchi informatici. Per questo motivo, Chrome ottiene un’altra vittoria, portando il punteggio al 4-0.

Round: punto di sicurezza per Google Chrome

Logo di Google Chrome
Logo di cromo

5

vita privata

Nel nostro round finale, diamo uno sguardo alla privacy dei due browser. Ciò include servizi che registrano la cronologia di navigazione, gli scandali sulla privacy, le politiche di raccolta dei dati e a cosa servono esattamente i tuoi dati una volta raccolti.

Cromo

Mentre Chromium è open source, la versione standard del browser contiene ancora numerosi callback a Google. Funzionalità come il completamento automatico di URL e suggerimenti di ricerca sono inclusi e abilitati per impostazione predefinita, entrambi i quali consentono a Google di raccogliere e analizzare la cronologia di navigazione e ricerca.

Tuttavia, esiste una versione di Chromium senza tutte queste funzionalità che ha anche eliminato i vari callback nascosti alla società madre. Questo si chiama Chromium “non modificato” ed è gestito da volontari nel tentativo di fornire una versione con una migliore privacy rispetto a Chrome e Chromium standard.

Cromo-Ungoogled

Cromo

Chrome è famoso per la sua scarsa privacy. L’intero modello di business di Google si basa sugli annunci e, sebbene non venda i dati dei tuoi utenti ad altre società, ammette nella sua politica sulla privacy che utilizzerà le tue informazioni per personalizzare gli annunci che ti pubblicano.

Sebbene sia possibile disattivare servizi come il completamento automatico dell’URL e i suggerimenti di ricerca, è difficile fidarsi di Google quando afferma che ciò impedisce di visualizzare la cronologia di navigazione. 

Questo perché la società è stata coinvolta in numerosi scandali sulla privacy, come la cooperazione con il programma PRISM dell’NSA e la continua raccolta di dati sulla posizione, nonostante gli utenti neghino loro l’autorizzazione.

Chrome-GoogleServices

Anche l’informativa sulla privacy, che copre sia Chrome che Chromium, è terribile, in quanto è difficile determinare esattamente quali dati l’azienda raccoglie e quanto puoi fare per fermarli.

Round Five Thoughts

Né Chrome né Chromium fanno bene per quanto riguarda la privacy. Dal momento che sono entrambi di proprietà e sviluppati principalmente da Google, condividono una politica sulla privacy comune e una terribile reputazione per la raccolta dei dati. 

Servizi come il completamento automatico degli URL e suggerimenti di ricerca ottimizzati sono abilitati per impostazione predefinita in entrambi i browser, il che consente a Google di accedere a tutta la cronologia di ricerca e ricerca.

Fortunatamente, puoi eliminare i dati che Google ti ha salvato seguendo la nostra guida su come cancellare la tua cronologia di Google. Poiché Google è così inaffidabile quando si tratta di questo problema, consigliamo anche di leggere la nostra guida di navigazione anonima per assicurarti di volare sotto il radar.

Nonostante le somiglianze, l’esistenza di una versione “non raggruppata” di Chromium gli dà un vantaggio. Sebbene questa non sia la versione standard del browser, ti dà comunque la possibilità di eliminare tutti i vari callback a Google, risolvendo molti dei problemi di privacy inerenti ai prodotti dell’azienda. 

Per questo motivo, Chromium riesce finalmente a segnare un punto, lasciandoci con un punteggio finale di 4-1.

Round: punto privacy per Chromium

Logo di Google Chrome
Logo di cromo

6

Pensieri finali

Mentre si è trattato di un concorso ravvicinato nelle funzionalità e nei round di prestazioni, Chrome ha comunque ottenuto una vittoria facile vincendoli entrambi e battendo Chromium sia in termini di facilità d’uso che di sicurezza. 

Sembrava che Chrome potesse fare una ripulita, ma la sua terribile privacy gli impediva di farlo e permetteva a Chromium di segnare un punto proprio mentre la battaglia stava per concludersi.

Vincitore: Google Chrome

Sebbene Chrome sia il vincitore indiscusso di questo confronto, puoi dare un’occhiata alla nostra battaglia Firefox contro Google Chrome per un concorso più ravvicinato. 

Per ora, vorremmo sapere cosa ne pensi di Chrome e Chromium. Sei d’accordo sul fatto che Chrome meriti la vittoria, o l’esistenza del Chromium “non raggruppato” e la sua privacy superiore sono sufficienti a scartare le vittorie ristrette dell’ex in altre categorie? Fateci sapere nei commenti qui sotto. Come sempre, grazie per aver letto.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me