Che cos’è SOCKS5? Una guida rapida per il 2020

Per chiunque abbia una buona conoscenza della tecnologia, i proxy sono facili da capire: passano semplicemente la tua connessione attraverso un server per sostituire il tuo indirizzo IP. Detto questo, ci sono diversi tipi di proxy – alcuni dei quali sono inclusi nella nostra migliore guida proxy gratuita – che possono cambiare diversi aspetti della tua connessione.


Uno di questi tipi è SOCKS o, più in particolare, SOCKS5. In questa guida, esploreremo cos’è SOCKS5, in che modo differisce dagli altri tipi di proxy e come è possibile utilizzare un proxy SOCKS5 in modo sicuro.

Nella maggior parte dei casi non dovresti usare un proxy da solo, ma ci sono alcuni motivi per cui potresti prendere in considerazione un proxy SOCKS5, in particolare per il torrenting. Continua a leggere per scoprire cos’è un proxy e come configurarne uno con una rete privata virtuale.

Che cos’è SOCKS5?

Prima di comprendere SOCKS5, devi capire cos’è un proxy. Per fortuna, è un concetto semplice da capire. I proxy si comportano come un intermediario per la tua connessione a Internet. Prima di viaggiare su Internet aperto, la tua connessione passerà attraverso il proxy, il che significa che qualsiasi server dopo quel punto tratterà la tua connessione come se provenisse dal proxy.

In pratica, ciò significa che se stai cercando di guardare gli Stati Uniti Netflix, per esempio, dal Regno Unito, i server Netflix rileveranno il proxy degli Stati Uniti, non l’indirizzo del Regno Unito. Come puoi leggere nella nostra guida al divieto VPN di Netflix, questo non è del tutto vero perché Netflix di solito è in grado di rilevare che stai utilizzando un proxy. Detto questo, per una dimostrazione teorica, supponiamo che funzionerebbe.

SOCKS5 è un protocollo Internet che può essere utilizzato per connettersi a un proxy, proprio come un protocollo VPN. Se vedi un proxy SOCKS5, fa la stessa cosa di qualsiasi altro proxy, ma il modo in cui è facilitata la connessione è diverso.

Sebbene i neofiti della tecnologia non possano vederlo come una grande differenza, i proxy SOCKS5 svolgono una funzione molto diversa rispetto ai proxy HTTP. I proxy SOCKS5 sono indipendenti dal traffico, il che significa che passano semplicemente tutto il traffico che stai inviando attraverso il server e al destinatario.

In particolare, i proxy SOCKS5 stabiliscono una connessione TCP per te e, in tal modo, sono in grado di trasportare pacchetti UDP attraverso la connessione. In breve, si inviano pacchetti UDP al server, che vengono quindi inoltrati al destinatario tramite una connessione TCP.

Questo è vero per qualsiasi server SOCKS. SOCKS5 ha il vantaggio dell’autenticazione, però. Invece di limitarsi a connettersi al server, il browser deve eseguire un “handshake” di rete con esso, stabilendo che sei chi dici di essere e aprendo la connessione.

I proxy HTTP funzionano in modo diverso. Sebbene fungano ancora da intermediari, i proxy HTTP possono e interpretano il traffico che stai inviando attraverso il server. Per questo motivo, alcuni dati possono essere memorizzati nella cache e consegnati più rapidamente, con il lato negativo che possono solo elaborare il traffico HTTP.

Per i singoli utenti, i proxy SOCKS5 sono generalmente i migliori a causa della loro autenticazione e accettazione di qualsiasi tipo di traffico. Detto questo, i proxy HTTP hanno il loro posto se, ad esempio, stai configurando un bot tramite un proxy per raschiare i dati del sito Web.

Usa casi per proxy SOCKS5

Ci sono molte ragioni per cui vorresti sostituire il tuo indirizzo IP, ma nella maggior parte dei casi, si tratta di geoblocchi. “Geoblocks” è un termine che si riferisce al processo di blocco del traffico da determinati paesi, limitando efficacemente chi può vedere cosa online. Pur non essendo una censura in sé, è una cugina.

I geoblock sono particolarmente diffusi tra le piattaforme di streaming. Ad esempio, Netflix ha librerie diverse a seconda di dove ti connetti nel mondo (leggi la nostra migliore guida agli hacker di Netflix per vedere come accedervi) e BBC iPlayer è disponibile solo per i residenti nel Regno Unito (leggi la nostra migliore VPN per la guida iPlayer della BBC).

I proxy non sono i migliori per provare a bypassare i geoblocchi, perché coloro che impongono i geoblocchi hanno modi per rilevare che ne stai utilizzando uno. Ne parleremo nella prossima sezione.

Detto questo, i proxy SOCKS5, in particolare, sono ottimi per il torrenting. Il torrenting, se non si è consapevoli, fa riferimento a una connessione peer-to-peer per il download di file. In sostanza, il tuo computer si sta connettendo a più computer e sta scaricando una porzione del file da ciascuno.

Al di fuori dei problemi legali che possono derivare dal torrenting (leggi la nostra guida illegale sul torrenting per ulteriori informazioni al riguardo), ci sono anche problemi di velocità. Il torrenting richiede molta larghezza di banda, il che può causare al tuo fornitore di servizi Internet di limitare la quantità di dati che puoi trasferire contemporaneamente.

I proxy SOCKS5 aiutano con il torrenting per due motivi. Il primo è che il tuo indirizzo IP viene sostituito, il che significa che il tuo ISP non dovrebbe essere in grado di limitare la tua velocità. Dovresti utilizzare un proxy SOCKS5 con una VPN per assicurarti che il tuo ISP non possa limitare il tuo traffico, ma ci arriveremo nella sezione successiva.

Il vantaggio principale è che i proxy SOCKS5 offrono agli utenti UDP completo, il che significa che è possibile connettersi a ciascun peer in uno sciame. Collegandoti in questo modo, di solito sarai in grado di scaricare file più velocemente perché riceverai bit del file da tutti i peer contemporaneamente.

Detto questo, la tua connessione non verrà ancora crittografata durante l’utilizzo di un proxy SOCKS5, il che è un problema durante il torrenting. Per questo, avrai bisogno di una VPN. Continua a scoprire le VPN, perché sono migliori dei proxy e come puoi usarle insieme.

VPN vs. proxy

Sebbene i proxy SOCKS5 forniscano l’autenticazione, non forniscono la crittografia. Come nel caso di qualsiasi proxy, non viene fornita alcuna sicurezza aggiuntiva, quindi ciò che porti è ciò che ottieni. I proxy HTTPS, che gestiscono il traffico per una connessione SSL / TLS, forniscono la crittografia, ma non più crittografia di una normale connessione Internet.

Se non hai familiarità, la crittografia si riferisce al rimescolamento dei dati mentre sono in transito, in modo che nessuno nel mezzo della catena di rete possa vedere ciò che stai inviando. Trasforma le richieste dal testo in chiaro al testo cifrato usando un algoritmo e una coppia di chiavi. Si utilizza una chiave per crittografare i dati e il destinatario utilizza l’altra chiave per decrittografarli.

La nostra descrizione della crittografia va nei dettagli del processo, ma questa è una panoramica generale. I proxy non forniscono alcuna crittografia aggiuntiva, ma le VPN lo fanno. Simile a un proxy, la tua connessione viene instradata attraverso un server remoto, sostituendo il tuo indirizzo IP e le informazioni di geolocalizzazione. Detto questo, la tua connessione iniziale al server remoto è crittografata.

Questo è importante perché una connessione iniziale crittografata rende difficile la traccia del percorso, se non impossibile. I proxy SOCKS5, poiché non forniscono la crittografia, consentono al destinatario di instradare la traccia, che consente loro di vedere l’origine del traffico oltre il proxy. Con una VPN, tuttavia, il server remoto diventa un muro di pietra.

Le tue richieste originali sono crittografate, il che significa che il tuo indirizzo IP di origine è nascosto praticamente da qualsiasi cosa. Sebbene ci siano variazioni nella sicurezza VPN, purché tu stia utilizzando un provider dalla nostra guida VPN più sicura, starai bene.

ExpressVPN si posiziona in cima all’elenco. Oltre ad essere la VPN più veloce che abbiamo testato, ha ottenuto il primo posto in molte categorie nella nostra migliore guida VPN. Dalla sicurezza alla velocità alla facilità d’uso, ExpressVPN fa tutto al meglio. Puoi saperne di più nella nostra recensione ExpressVPN o provarla con la sua garanzia di rimborso di 30 giorni.

Sebbene sia il migliore per la maggior parte delle cose, ExpressVPN non è il migliore per tutto. Ad esempio, se sei interessato al torrenting, la nostra migliore VPN per il torrenting, NordVPN, potrebbe essere migliore per te. Sebbene non sia così impressionante quando si tratta di velocità, NordVPN si distingue da ExpressVPN con una gamma di server speciali.

Tra l’elenco ci sono server P2P (torrenting), offuscati e DoubleVPN. Detto questo, ai fini di questo articolo, ha un altro vantaggio. È possibile utilizzare un proxy NordVPN SOCKS5 con una connessione VPN, che, come detto, dovrebbe fornire le migliori prestazioni durante il torrenting.

Puoi saperne di più su NordVPN nella nostra recensione NordVPN o vedere come ti piace con la sua garanzia di rimborso di 30 giorni.

Pensieri finali

I proxy SOCKS5 sono l’opzione migliore per la maggior parte degli utenti, ma presentano ancora i lati negativi descritti qui e nella nostra guida VPN vs. proxy vs. Tor. Detto questo, puoi ancora usare la loro potenza, specialmente per il torrent, se usi il proxy SOCKS5 insieme a una VPN.

NordVPN è tra i pochi che forniscono la funzionalità. Detto questo, se non sei interessato al torrenting, un proxy SOCKS5 di solito è peggio di una VPN veloce, e per questo ExpressVPN regna sovrana. Se desideri ulteriori opzioni, leggi le nostre altre recensioni VPN.

Per cosa stai usando un proxy SOCKS5? Hai anche una VPN? Facci sapere nei commenti qui sotto e, come sempre, grazie per la lettura.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map