Recensione di Hotspot Shield – Aggiornato 2020

Recensione di Hotspot Shield

Hotspot Shield è una VPN che percorre una strada inesplorata con il suo rivoluzionario protocollo Catapult Hydra. Durante i nostri test non siamo stati in grado di determinare se è buono come sostiene il servizio, ma non ci sentiamo a nostro agio nel raccomandarlo. Leggi la nostra recensione completa di Hotspot Shield per capire perché.


best-VPN-recensioni

Hotspot Shield è un provider VPN che sta cercando di essere un disgregatore nel settore, lottando duramente per un posto al tavolo con i migliori provider VPN. Utilizza un protocollo proprietario, chiamato Catapult Hydra, che offre incredibili velocità sulla carta, ma ci ha fatto grattare la testa.

In un settore in cui l’abilità individuale è un atteggiamento quotidiano, Hotspot Shield non sarebbe il primo a tagliare gli angoli per andare avanti. Detto questo, siamo stati costretti a rivelare alla società che eravamo revisori per ottenere alcune delle risposte di cui avevamo bisogno per questa recensione perché si tratta di un’operazione a stretto contatto rispetto al suo protocollo proprietario e brevettato.

Sebbene le risposte che siamo riusciti a ottenere siano state illuminanti, la situazione con la tecnologia proprietaria è ancora complicata, quindi ti invitiamo a rimanere con noi e vedere cosa potrebbe essere una svolta VPN nel processo decisionale.

Punti di forza & Punti di debolezza

Alternative a Hotspot Shield

Caratteristiche

Hotspot Shield offre client VPN per iOS, Android, Windows e macOS, nonché un’estensione per Google Chrome.

Il client desktop copre la maggior parte delle funzionalità VPN principali. Nel menu delle impostazioni, troverai le opzioni per eseguire il client all’avvio e configurarlo per connettersi automaticamente con WiFi “non sicuro”, WiFi sicuro e altre reti. C’è anche un interruttore di sicurezza e un’opzione di protezione dalle perdite DNS, che sono ottime per garantire la sicurezza.

Hotspot-Settings

La cosa principale che manca dalle impostazioni è il tunneling diviso. Ti consentirebbe di scegliere quali programmi utilizzano la connessione VPN protetta e quali utilizzano la connessione Internet standard più veloce ma non protetta. Se questo ti colpisce, dai un’occhiata alla nostra recensione ExpressVPN per leggere l’eccellente tunneling diviso.

Per quanto riguarda l’estensione di Google Chrome, manca di tutte le funzionalità che abbiamo appena menzionato, ma ha molte caratteristiche interessanti che il client desktop non ha. Per cominciare, c’è un blocco del malware, che è bello avere ma probabilmente non sarà in grado di competere con il miglior software antivirus.

Hotspot-Extension

C’è anche un blocco degli annunci, un blocco dei cookie e un blocco dei tracker, che insieme fanno molto per migliorare l’anonimato online e impedire a chiunque di rintracciarti sul Web. Esiste anche un blocco WebRTC che oscura ulteriormente il tuo indirizzo IP e la tua identità online.

Hotspot Shield Sword

La caratteristica più interessante dell’estensione, tuttavia, è chiamata “spada”. Fornisce informazioni false ai tracker che non sono già bloccati come un chiodo finale nella bara per chiunque o qualsiasi cosa cerchi di rintracciarti o raccogliere informazioni su di te online.

È importante tenere presente che tutte le funzionalità dell’estensione Chrome sono in versione beta, quindi l’efficacia dei bloccanti potrebbe essere imprevedibile.

Nonostante le sue numerose funzionalità, abbiamo assegnato a Hotspot Shield un punteggio relativamente basso in questa categoria perché non ti consente di modificare il protocollo VPN o la crittografia. Questo è qualcosa che continueremo ad esplorare nelle sezioni “velocità” e “sicurezza” perché è una questione complicata.

Panoramica delle funzionalità VPN di Hotspot Shield

Logo scudo hotspotwww.hotspotshield.com

A partire da $ 299 al mese Tutti i piani

Generale

Modalità di pagamento
PayPal, carta di credito

Accetta criptovaluta

Connessioni simultanee
5

Supporta tunneling diviso

Larghezza di banda illimitata

Versione di prova gratuita disponibile

Periodo di rimborso

Importo del server in tutto il mondo
25

SO desktop
Windows, MacOS

SO mobili
Android, iOS

Estensioni del browser
Cromo

Può essere installato su router

Streaming

Può accedere a Netflix US

Può accedere a BBC iPlayer

Può accedere a Hulu

Può accedere ad Amazon Prime Video

Sicurezza

Tipi di crittografia
256-AES

Protocolli VPN disponibili
Catapult Hydra

Abilitato all’avvio del dispositivo

Permette il torrenting

Politica di non registrazione

Superato test di tenuta DNS

Killswitch disponibile

Malware / blocco pubblicità incluso

Supporto

Chat dal vivo
orario di ufficio

Supporto via email
24/7

Supporto telefonico

Forum degli utenti

Base di conoscenza

Prezzi

In apparenza, Hotspot Shield ha un modello di prezzi standard comune nel mercato VPN. Puoi pagare entro il mese per l’abbonamento, ma vengono offerti risparmi significativi se ti iscrivi annualmente o per tre anni.

Il prezzo mensile è alto. Le opzioni annuali e triennali riducono il prezzo, ma non a un livello impressionante. Se osservi la nostra recensione su Windscribe, ad esempio, scoprirai che Windscribe offre una tariffa mensile più conveniente, oltre a un abbonamento annuale che costa quasi la metà del costo annuale di Hotspot Shield.

Hotspot Shield Piano gratuito

Hotspot Shield offre anche un piano gratuito che ti offre protezione per un singolo dispositivo e solo 500 MB di larghezza di banda giornaliera. Sebbene 500 MB al giorno non siano nulla di cui starnutire, il piano gratuito è limitato a solo una manciata di server statunitensi, non riceve assistenza clienti e Hotspot Shield esegue annunci nel tuo browser mentre lo usi, il che lo rende tutt’altro che il nostro migliore libero Elenco VPN.

Oltre ai prezzi di base già elevati, ci sono anche molti componenti aggiuntivi che Hotspot Shield nasconde fino a quando non si esegue il checkout o si accede per la prima volta. Quando abbiamo chiesto informazioni sui prezzi di questi componenti aggiuntivi, ci è stato detto che non potevamo dare una risposta. Solo dopo aver terminato il nostro “pass per la stampa” e aver rivelato che eravamo revisori ci è stato assegnato un prezzo.

I componenti aggiuntivi includono un aggiornamento dai cinque dispositivi del pacchetto base a 10 dispositivi e un “aumento di velocità” che ti dà accesso a server VPN meno popolati. Ognuno di questi è un ulteriore $ 8,99 al mese, o il 70 percento del prezzo alla cassa se si sceglie un periodo più lungo.

Facilità d’uso

Il client desktop e l’estensione del browser Google Chrome sono piuttosto belli e ti offrono un modo semplificato per passare a una connessione protetta. Quando apri il client o l’estensione, ti viene presentato uno schermo pulito con un solo pulsante grande che puoi premere per connettere la VPN.

Hotspot-client

Lo svantaggio del design ultra-aerodinamico è che richiede un passaggio in più quando si desidera connettersi a una posizione specifica. Se si desidera accedere a un indirizzo IP britannico, ad esempio, invece di selezionare il server e connettersi come si fa con la maggior parte delle VPN, è necessario prima connettersi, quindi selezionare il server desiderato, quindi riconnettersi.

Questo piccolo inconveniente è aggravato dal fatto che la VPN ha regolarmente problemi di connessione e spesso necessita di un secondo o addirittura un terzo tentativo di connettersi alla posizione scelta.

A parte questo, l’aspetto e il layout generale del cliente sono buoni. I menu delle impostazioni sono facili da navigare e tutte le opzioni nelle impostazioni sono formulate in modo chiaro, rendendo semplice la configurazione del client a proprio piacimento.

Velocità

La velocità è dove inizia la storia interessante di Hotspot Shield. Il provider utilizza una tecnologia unica per eseguire il suo servizio, vale a dire un protocollo proprietario chiamato Catapult Hydra.

Anche se sembra fantastico, ha causato gravi graffi alla testa sul nostro posto di lavoro. I nostri test di velocità hanno restituito risultati, francamente, impossibili.

Ubicazione: Ping (ms) Scarica (Mbps) Carica (Mbps)
Non protetto (Virginia)1472.165.77
New York City2071.324.35
UK9974.25.02
Svizzera11769.783.30
Giappone10870.995.68
Argentina16571.484.41

Ogni località testata ha mantenuto efficacemente le nostre velocità non protette. Il server del Regno Unito ci ha fornito una connessione più veloce rispetto a quando non eravamo protetti.

Da quello che siamo riusciti a raccogliere parlando con Hotspot Shield, le prestazioni sono il focus principale del protocollo Catapult Hydra. Utilizza algoritmi univoci per trovare e stabilire una connessione con il server, mentre la maggior parte degli aspetti di sicurezza del protocollo sono gestiti con mezzi standard che vedremo nella prossima sezione.

Sebbene i tempi di ping siano bassi e le velocità sostenute siano pazze, i numeri sulla carta non sono rappresentativi di come si sentiva l’utilizzo della VPN. Quando la gomma incontra la strada, Hotspot Shield è selvaggiamente incoerente.

A volte, ci siamo collegati a un server così velocemente che non ci siamo nemmeno accorti. Circa la metà del tempo, tuttavia, ci vollero due o tre tentativi, ciascuno della durata di circa 20 secondi, prima di collegarsi.

Hotspot Shield Rallentamento di Netflix

Anche se la navigazione sul web è stata veloce e reattiva a volte, a volte ci sono voluti siti Web, come Hulu e Netflix, per caricare circa 30 secondi. Inoltre, a volte alcuni elementi del sito Web, come i pulsanti di accesso, venivano rotti o mancanti dopo il caricamento finale del sito Web.

I download sostenuti non sono andati molto meglio con i download di torrent e Steam a circa un quarto della velocità a cui siamo abituati e che spesso fluttuano significativamente durante i download.

Se stai cercando una VPN che non sia solo veloce sulla carta, ma reattiva e rapida quando viene utilizzata, leggi la nostra raccolta VPN più veloce.

Sicurezza

La cosa più importante nella mente della maggior parte delle persone quando si tratta della VPN che scelgono è la sicurezza. Mantenere i tuoi dati al sicuro e garantire che una VPN possa proteggerti è una responsabilità che non ci prendiamo alla leggera quando valutiamo le VPN, motivo per cui abbiamo contattato direttamente Hotspot Shield per questa sezione.

Il team di sviluppo è stato fondamentale per aiutarci a discernere cosa stava succedendo sotto il cofano di Catapult Hydra. Senza che ci dessero queste informazioni, avremmo fatto scatti al buio.

Ci è stato detto che sebbene le prestazioni della VPN vengano accelerate con algoritmi unici, il codice di sicurezza è standard per la maggior parte e potrebbe anche essere modificato in futuro per funzionare con altri protocolli.

Per ora, tuttavia, Catapult Hydra utilizza TLS v1.2 per stabilire una connessione con i certificati RSA per l’autenticazione, così come ECDHE, che aiuta a garantire la segretezza. È quasi identico a OpenVPN e offre una sicurezza elevata.

Il protocollo è accoppiato con AES 256-bit, che offre una crittografia effettivamente infrangibile sui dati durante il trasferimento. Questo è quello che ci è stato detto, comunque, ma ci torneremo tra un momento. Il codice di sicurezza viene valutato da molte società di sicurezza di terze parti interessate a utilizzare il protocollo Catapult Hydra.

Catapult Hydra Dubbi

Durante i nostri test, non siamo stati in grado di trovare fughe di DNS o altre evidenti vulnerabilità. Detto questo, sebbene sulla carta tutto fosse perfetto, ci sono state diverse cose che ci hanno fatto dubitare di alcune affermazioni di Hotspot Shield.

Abbiamo delle riserve sul protocollo perché sfida la logica di funzionamento della crittografia e delle VPN. Indipendentemente da ciò che chiunque fa con algoritmi e codice, almeno, il processo di crittografia richiederà del tempo per l’esecuzione del tuo computer.

Ciò significa che ci sarà un overhead operativo e una conseguente perdita di velocità mentre il tuo computer crittografa i dati prima di inviarli, ma non è quello che abbiamo visto con Hotspot Shield, nonostante affermi che utilizza la crittografia AES 256-bit.

Se Hotspot Shield avesse fatto una sorta di svolta rivoluzionaria, avrebbe cambiato tutto ciò che sappiamo sulla crittografia e sul trasferimento dei dati. Poiché ciò non è accaduto, è improbabile che sia stata fatta una scoperta.

Abbiamo anche trovato diversi casi di informazioni contrastanti, come ad esempio il fatto che viene utilizzata la crittografia AES a 256 bit mentre questo post nella knowledge base di Hotspot Shield afferma che la crittografia SSL lo è. Questo ci porta a credere che ci siano informazioni che non ci vengono comunicate e alza molte bandiere rosse.

vita privata

L’informativa sulla privacy di Hotspot Shield è tutt’altro che la più concisa che abbiamo visto, ma è scritta in un modo che è facile da capire se gli dai una lettura attenta.

Il tuo indirizzo IP viene registrato quando ti connetti con la VPN per avere un’idea a livello di città della tua posizione. Viene utilizzato per trovare automaticamente un server nelle vicinanze. Hotspot Shield elimina il tuo indirizzo IP al termine della sessione VPN.

Inoltre, quando avvii l’applicazione, anche se non ti stai connettendo, le informazioni vengono raccolte e archiviate in merito all’hardware, al sistema operativo e alle impostazioni della lingua e della rete che stai utilizzando, così come il tuo ID mobile unico.

Hotspot Shield utilizza i cookie per monitorare come le persone utilizzano il suo sito Web. È praticamente inevitabile online, come puoi leggere nella nostra guida di navigazione anonima. Inoltre, quasi tutte le informazioni che abbiamo appena citato nella raccolta di app vengono raccolte anche quando visiti il ​​sito web.

Sebbene nessuna delle informazioni memorizzate sia identificabile personalmente, è ancora molto più del necessario per fornire un servizio VPN. Ci piace indicare NordVPN come esempio di un servizio con una politica sulla privacy incontaminata, di cui puoi leggere di più nella nostra recensione di NordVPN.

Prestazioni in streaming

Come abbiamo notato nella sezione “Velocità”, le prestazioni di Hotspot Shield variavano notevolmente, non solo nei tempi di caricamento e nelle prestazioni di navigazione, ma anche quando si trattava di connettersi a contenuti potenzialmente bloccati.

Quando abbiamo testato Netflix, ha funzionato all’inizio, ma siamo stati tagliati quando lo abbiamo testato di nuovo per confermare i nostri risultati circa un’ora dopo. Hulu ci ha bloccato costantemente, informandoci che sapeva che stavamo usando un proxy e che avremmo dovuto disattivarlo per guardare qualsiasi cosa.

Siamo stati in grado di ingannare BBC iPlayer nel pensare che fossimo nel Regno Unito ogni volta che l’abbiamo provato (dai un’occhiata ad alcune delle migliori VPN per BBC iPlayer). Amazon Prime Video era come Netflix, in quanto funzionava solo un po ‘di tempo. Inutile dire che Hotspot Shield non si unirà presto alle nostre migliori VPN per Netflix o alle migliori VPN per Amazon Prime.

Ci è stato detto che si tratta di un problema noto senza ETA su una correzione e che la soluzione è disconnettersi e riconnettersi per ottenere un indirizzo IP assegnato in modo casuale migliore.

Le prestazioni di streaming sono state altrettanto incoerenti. A volte i video si caricano all’istante e sembrano fantastici. A un certo punto, abbiamo attivato la VPN mentre guardavamo YouTube senza nemmeno accorgermene.

Altre volte, tuttavia, il caricamento dei video ha richiesto 15 secondi e un aspetto gradevole e retrò a 480p. Se stai cercando un modo coerente e affidabile per lo streaming di contenuti stranieri, assicurati di dare un’occhiata al nostro miglior articolo VPN per Netflix.

Posizioni del server

Hotspot Shield ha un elenco di 25 paesi in cui ha server. Nell’elenco delle posizioni nel client, ogni opzione viene visualizzata come solo il paese, ad eccezione degli Stati Uniti, che è un menu a discesa che mostra un elenco esaustivo di città.

Hotspot-Sedi

Le località coprono il Nord America, il Sud America, l’Europa, l’Asia, il Medio Oriente e l’Oceania. Questa è una buona copertura dato il numero di server, ma il numero di posizioni è anemico.

Come puoi vedere nella nostra recensione HideMyAss, alcuni dei migliori cani del settore in termini di posizioni offrono fino a 280, e anche i fornitori di fascia media offrono almeno 40 o più opzioni.

Assistenza clienti

Il servizio clienti è un miscuglio con Hotspot Shield. C’è una funzione di chat dal vivo nascosta nella parte in basso a destra dello schermo sul sito web. Puoi usarlo anche quando non hai effettuato l’accesso, ma se la tua email non ha un account premium associato, potresti non ottenere risposte. Questo perché Hotspot Shield vende il servizio clienti come funzionalità premium.

Se invii un’email, riceverai rapidamente una risposta automatica. È in atto un sistema automatizzato che sembra scansionare la tua email alla ricerca di parole chiave per offrire una risposta pertinente con collegamenti ad articoli pertinenti. Gli articoli sono scelti dalla vasta base di conoscenze sul sito Web di Hotspot Shield.

È fantastico, ma quando abbiamo contattato il servizio clienti da un’e-mail non associata al nostro account, abbiamo immediatamente ricevuto una seconda risposta automatica che diceva che nessuno avrebbe letto la nostra e-mail perché l’indirizzo da cui l’abbiamo inviata non era in archivio.

Questa è una politica ridicola che raccomandiamo a Hotspot Shield di riconsiderare. Avere un coniuge o un fratello sullo stesso account è comune e se hanno bisogno di aiuto con qualcosa ma la loro e-mail non è sull’account, qui sono sfortunati.

Sebbene i rappresentanti della chat dal vivo siano cordiali e disponibili e la base di conoscenza sia estesa, può essere difficile ottenere risposte dettagliate e specifiche quando ne hai bisogno. Ad esempio, come menzionato nella sezione “Prezzi”, non siamo riusciti nemmeno a ottenere un preventivo per il servizio di aumento della velocità e il pacchetto dispositivo.

Non è colpa dei rappresentanti del servizio clienti, in quanto cordiali e disponibili. Dal nostro punto di vista, sembra chiaro che le politiche aziendali interne impediscono loro di fornire determinate informazioni e limita la loro utilità. Questa è una soluzione semplice e porterebbe l’assistenza clienti da mediocre e persino frustrante a volte quasi impeccabile.

Il verdetto

Sebbene rispettiamo anche i tentativi di innovazione rivoluzionaria, deve essere un’innovazione utile ed efficace ricevere la nostra raccomandazione autentica e i tuoi soldi guadagnati duramente.

Hotspot Shield mantiene la sua promessa di velocità più elevate, sulla carta, ma in pratica gran parte di ciò è andato perso. Inoltre, esistono pratiche persistenti e quasi anti-consumatore, come nascondere i prezzi e la disponibilità delle vendite di componenti aggiuntivi e rendere il servizio clienti una funzionalità premium.

Le esclusive tecnologie di Hotspot Shield sono segreti ben custoditi e le informazioni che ci sono state fornite ci hanno lasciato a grattarci la testa. Abbiamo seri dubbi sul funzionamento del protocollo, quindi non siamo pronti a consigliarlo.

Siamo interessati a vedere come vanno le cose con Catapult Hydra perché è il tipo di tecnologia che, se legittimo, potrebbe cambiare il mondo della crittografia.

Cosa ne pensi di Hotspot Shield? Fateci sapere nei commenti qui sotto. Grazie per aver letto.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map