Recensione del Notebook Zoho – Aggiornato 2020

Recensione del Notebook Zoho

Un’app di prendere appunti facile da usare, Zoho Notebook potrebbe non essere l’assassino di Evernote che ovviamente vuole essere, ma ha ancora molto da offrire agli utenti. Inoltre, è praticamente il più bello del suo genere là fuori. Leggi la nostra recensione completa su Zoho Notebook per ulteriori informazioni.


Come molti altri dipartimenti di marketing prima di loro, il team dietro Zoho Notebook definisce il suo notebook cloud come un killer Evernote. Ciò ha ovviamente senso, dato che è opinione diffusa in tutti gli angoli dell’interwebz, incluso il nostro piccolo angolo qui su Cloudwards.net, che Evernote è la migliore app per prendere appunti in generale.

Nel caso di Zoho Notebook, tuttavia, potrebbe effettivamente esserci un barlume di verità nell’affermazione, a seconda delle esigenze del proprio notebook digitale personale. Sebbene la voce di Zoho non abbia quasi l’impressionante curriculum di funzionalità di Evernote (o OneNote, del resto), c’è ancora molto da amare lì, a partire dal prezzo.

Zoho Notebook è completamente gratuito e ti consente di creare note e quaderni illimitati nel cloud senza dover spendere un centesimo. Inoltre, sebbene non sia disponibile alcuna app desktop, l’interfaccia web di Zoho Notebook è un’opera d’arte, fino alle copertine disegnate a mano disponibili per abbellire i tuoi notebook.

Nella prossima recensione di Zoho Notebook, daremo uno sguardo più approfondito all’applicazione per vedere dove sorge e dove cade per aiutarti a decidere se è il miglior taccuino digitale per i tuoi pensieri, appunti di riunione e manifesti.

Alternative per Zoho Notebook

Punti di forza & Punti di debolezza

Caratteristiche

Zoho Notebook è uno strumento per prendere appunti basato sul web. Non esiste un client desktop come quello che troverai con OneNote, Evernote e Note Box (leggi la nostra recensione Note Box). Esistono, tuttavia, app per smartphone sia per Android che per iOS se vuoi prendere appunti mentre sei bloccato in metropolitana o rilassarti in un bar.

Le note, che Zoho chiama “carte”, possono essere organizzate in taccuini. Questi notebook possono essere forniti con copertine individuali per una più rapida identificazione e vengono visualizzati in un comodo formato a tessere.

Le carte stesse non devono essere basate su testo. Zoho Notebook ha sei diversi tipi tra cui puoi scegliere, infatti:

  • Scheda di testo: digitare note di testo
  • Scheda elenco di controllo: crea elenchi di cose da fare, ricette, ecc
  • Scheda audio: registra note vocali, lezioni, ecc.
  • Scheda fotografica: aggiungi immagini, scansioni, ecc.
  • Schizzo: scrivi note scritte a mano o diagrammi disegnati a mano
  • Scheda file: allega PDF, documenti, fogli di calcolo, ecc.

All’interno delle carte di testo, puoi anche aggiungere liste di controllo e immagini se vuoi creare qualcosa di più dinamico. Schede e schede audio possono essere create solo utilizzando le app Android e iOS, sfortunatamente, e non l’interfaccia del browser.

Le note scritte a mano (a volte chiamate “inchiostro”) compilate in una scheda di schizzo non possono inoltre essere convertite automaticamente in testo come fanno con OneNote (leggi la nostra recensione su OneNote). Inoltre, mentre puoi scansionare documenti con il tuo smartphone, Zoho Notebook non impacchetta nessun algoritmo di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) per estrarre testo da .pdf o immagini.

Per la compilazione di ricerche Web, Zoho ha un discreto web clipper che puoi usare per catturare collegamenti a pagine Web, testo selezionato o schermate e aggiungerli a un taccuino.

Le informazioni sulla posizione vengono inviate a Zoho per aiutarti a ricordare dove hai preso le tue note. Tuttavia, non devi concedere l’autorizzazione per controllare la tua posizione se sei preoccupato per la privacy. Se sei su una rete WiFi pubblica e proteggi il tuo utilizzo di Internet con una VPN come dovresti essere, la posizione non sarà comunque precisa (consulta la nostra migliore guida VPN).

Oltre a organizzarli in blocchi note, è possibile raggruppare le relative schede in pile. Tuttavia, Zoho Notebook non ti consente di taggare le carte con etichette (ad es. Idee di libri, ricette preferite, luoghi da visitare). Inoltre, non puoi incrociare le note con i collegamenti incorporati, il che è un peccato. Queste mancanze lo rendono una cattiva scelta per progetti di ricerca complessi.

Mentre puoi inviare note via e-mail ad altri, Zoho Notebook non ha molto altro in termini di condivisione delle funzionalità. Ad esempio, con Evernote puoi creare taccuini collaborativi che puoi utilizzare per raccogliere ricerche con altri (leggi la nostra recensione su Evernote).

Inoltre, non ci sono ricette IFTTT o Zapier per creare automaticamente note da e-mail, post sui social media e simili.

Nel complesso, Zoho Notebook non ha le funzionalità di un notebook più avanzato. Tuttavia, ciò non significa che non abbia una nicchia. Come discuteremo nelle prossime due sezioni, sia il prezzo che l’esperienza utente di Zoho Notebook lo rendono uno strumento utile per coloro che cercano uno strumento di journaling online più semplice (come adolescenti lunatici).

Prezzi

Come Google Keep (leggi la nostra recensione di Google Keep), Zoho Notebook è completamente gratuito. Puoi creare tutte le note e i blocchi appunti che desideri senza alcuna limitazione. Questo è qualcosa che lo distingue sia da OneNote che da Evernote, sebbene entrambi i notebook abbiano versioni gratuite limitate.

Oltre ad essere gratuito, Zoho Notebook non ti bombarda con annunci pubblicitari. In sostanza, l’applicazione non ha alcun valore di ricavo per l’azienda se non la diffusione del nome Zoho. Zoho, ovviamente, ha molti altri prodotti con cui fare banca, tra cui strumenti CRM e un programma di contabilità che è lì con il miglior software di contabilità (leggi la nostra recensione di Zoho Books).

Mentre la libertà è sempre buona, anche il valore si basa sulle funzionalità, soprattutto quando queste funzionalità aiutano a risparmiare tempo e migliorare la qualità del lavoro. Come accennato nella nostra sezione sulle funzioni sopra, mentre Zoho Notebook non è esattamente privo di funzionalità, certamente ne mancano molte buone. In assenza di qualsiasi generazione di entrate, dobbiamo chiederci se anche Zoho farà molti sforzi per migliorare.

Detto questo, se stai cercando uno strumento per le note di base, il prezzo è giusto con Zoho Notebook.

L’esperienza utente

Per quelli che non sono fan dei notebook basati sul web, preferendo invece i client desktop, Zoho Notebook potrebbe semplicemente cambiare idea. In molti modi è una delle app online più ben progettate là fuori, notebook o altro.

Mentre il minimalismo può essere l’approccio adottato dalla maggior parte dei servizi cloud con interfacce online, non molti vengono in mente che si sentono nitidi e puliti come Zoho Notebook. Il design semplifica la concentrazione sul prendere appunti con distrazioni minime.

Il margine sinistro presenta collegamenti elencati verticalmente per “taccuini”, “tutte le note” e “cerca”. Più in basso, puoi accedere alle impostazioni e alle informazioni del tuo account.

Per creare un nuovo blocco note, è sufficiente fare clic sull’icona “+” nella parte superiore dell’app Web. Questo creerà un quaderno chiamato “senza titolo” con una copertina casuale. È possibile modificare il nome del blocco appunti facendo clic su di esso e digitandone uno nuovo.

È possibile assegnare ai taccuini delle copertine identificative per aiutarti a riordinarle rapidamente. Come accennato, Zoho fornisce alcune copertine che puoi usare o puoi progettare le tue. Per cambiare una copertina, fai clic destro su di essa e seleziona “cambia copertina” dal menu.

A prima vista può sembrare irrilevante, ma la funzione di copertina del notebook migliora davvero l’esperienza dell’utente. Identificare un’immagine unica dai colori vivaci è un modo molto più veloce per trovare il tuo notebook tra il disordine.

La creazione di schede può essere eseguita utilizzando i controlli a destra dell’icona di creazione del blocco note con pulsanti separati per testo, foto, elenco di controllo e note sui file.

Facendo clic su una scheda di testo viene visualizzata la scheda e puoi immediatamente iniziare a digitare la nota.

Sono disponibili alcune opzioni di base per la formattazione del testo come grassetto, sottolineato e corsivo. Puoi anche creare elenchi puntati e numerati e allineare i paragrafi. Certamente non ci sono tante opzioni di formattazione che otterrai con OneNote, il che ti consente anche di posizionare il testo ovunque tu voglia all’interno di una nota.

Puoi almeno inserire liste di controllo e immagini nelle schede di testo di Zoho Notebook. Non sei limitato a dover creare un elenco di controllo separato o carte fotografiche per quelli a meno che tu non voglia.

Nella parte inferiore di qualsiasi tipo di carta, è possibile impostare un promemoria per la sveglia, che è utile per gestire elenchi di cose da fare con scadenze allegate. C’è anche un’opzione per bloccare le note e ripristinare le versioni precedenti delle note se hai sovrascritto accidentalmente qualcosa.

Adoriamo anche il fatto che puoi inviare note direttamente da Zoho ad altri invece di doverle ricreare in una e-mail.

Per trovare note specifiche in seguito, Zoho Notebook ha una funzione di ricerca e consente di ordinare le note per nome, data di creazione e alcuni altri campi. Tuttavia, non esiste alcuna opzione per taggare le note come quelle che troverai con molte app per prendere appunti. Ciò può rendere difficile l’organizzazione di progetti di ricerca, anche con le fantastiche copertine di quaderni.

Per questo motivo, dal punto di vista della facilità d’uso, se hai molte note digitali da compilare, Evernote è probabilmente la soluzione migliore grazie a funzionalità organizzative in definitiva superiori (per non parlare delle funzionalità più generali, nel complesso).

Tuttavia, per coloro che cercano uno strumento di journaling di base, il design semplice e l’assenza di costi di Zoho Notebook lo rendono una scelta solida.

Sicurezza

Zoho ha implementato la crittografia a riposo alla fine del 2017 per tutti i documenti e gli allegati di file archiviati nei suoi server utilizzando il protocollo AES come codice. Ciò include gli allegati caricati con Zoho Notebook e le note stesse. Tuttavia, la crittografia a riposo è stata implementata solo per i server degli Stati Uniti, non quelli per gli account europei.

I data center Zoho sono sorvegliati 24 × 7, monitorati con videosorveglianza e protetti contro i trasgressori con scanner biometrici (e apparentemente pareti antiproiettile). 

Le comunicazioni tra il computer e il cloud sono protette mediante la sicurezza del livello di trasporto (TLS) e la crittografia AES, quindi dovrebbero essere al sicuro da attacchi man-in-the-middle e altri tipi di intercettazione informatica.

Zoho Notebook non ha un’opzione per l’autenticazione a due fattori. Ciò significa che chiunque ottenga una sospensione della password può accedere facilmente al proprio account (con 2FA, un codice di sicurezza aggiuntivo sarebbe richiesto quando si accede da una macchina sconosciuta).

In breve, Zoho Notebook non è l’app per prendere appunti più sicura in circolazione, soprattutto quando è possibile crittografare privatamente le note per Evernote e OneNote utilizzando il componente aggiuntivo SafeRoom di terze parti.

Pensieri finali

Mentre una serie di funzioni mancanti come una migliore formattazione in testo RTF, tagging, reticolazione delle note, riconoscimento ottico dei caratteri e integrazione dell’automazione con IFTTT e Zapier lo impediscono di essere l’usurpatore Evernote che Zoho afferma di essere, non possiamo ancora fare a meno Notebook Zoho.

Cattivo per i grandi progetti di ricerca, Zoho Notebook occupa un posto nel pantheon dei quaderni digitali come uno strumento di journaling semplice. Un’applicazione browser minimalista e copertine per notebook dai colori vivaci, senza costi e note illimitate, lo rendono ideale per questo scopo.

Anche le funzioni di registrazione audio, elenco di controllo e promemoria per smartphone di Zoho Notebook sono utili, anche se riteniamo che l’implementazione di Google Keep (leggi la nostra recensione su Google Keep) di queste particolari funzioni sia un po ‘migliore.

Questa è la nostra opinione su Zoho Notebook. Non dimenticare di lasciare domande e commenti qui sotto. Grazie per aver letto.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me