Quali paesi hanno le migliori leggi sulla privacy del cloud nel 2020?

Le leggi sulla privacy variano da paese a paese. Alcuni luoghi hanno politiche che mirano a proteggere i loro cittadini, mentre altri hanno leggi che sembrano buone in superficie ma sono così ampie che consentono alle autorità di accedere a molti dati personali.


Quindi, ci sono paesi che semplicemente non rispettano affatto la privacy.

Quando si tratta di servizi cloud, è una buona idea notare in quale paese hanno sede. I paesi con le leggi più rispettose della privacy sono i posti migliori per basare servizi come reti private virtuali, backup e archiviazione. In questo articolo, esamineremo quali paesi hanno le migliori leggi sulla privacy del cloud, quindi puoi scegliere saggiamente un servizio.

Paesi da evitare

Ci sono paesi che dovresti evitare se apprezzi la tua privacy. Per cominciare, gli Stati Uniti sono ben noti per la sorveglianza del governo e i fornitori di servizi Internet che spiano i propri clienti. Poi c’è la Cina, dove le VPN sono sostanzialmente illegali e Internet è per lo più bloccato dal suo Great Firewall.

Molti altri paesi hanno anche una sorveglianza e un monitoraggio attivi. L’India ha uno strumento chiamato NETRA che raccoglie e analizza i dati sul traffico Internet. Leggi la nostra migliore guida VPN per la Russia per un altro esempio di uno strumento di sorveglianza online utilizzato, SORM. Il nostro miglior articolo VPN per la Francia mostra come un database illegale con dati su milioni di cittadini sia stato creato in segreto.

Altri paesi, come la Malesia, il Bangladesh, il Qatar e il Pakistan, sono stati trovati a utilizzare il software spia FinFisher e molte delle nazioni elencate tra le nostre prime cinque sono colpevoli di una sorta di monitoraggio o sorveglianza.

Fortunatamente, ci sono ancora alcuni paesi che rispettano la privacy e sono una buona scelta se si desidera mantenere segreti i propri dati.

Svizzera

Privacy in Svizzera

La Svizzera è probabilmente il posto migliore per la privacy. L’articolo 13 della Costituzione svizzera garantisce ai cittadini il loro diritto alla privacy e esistono leggi federali rigorose per proteggere i tuoi dati. La legge federale sulla protezione dei dati e l’ordinanza sulla protezione dei dati proteggono i dati personali e ne vietano il trattamento a meno che non siano autorizzati dalle persone o dalla legge.

Titolari e responsabili del trattamento sono tenuti a tenere un registro delle loro attività di elaborazione dei dati. Il consenso dei soggetti deve essere ottenuto durante l’elaborazione di dati sensibili. La divulgazione di tali dati a terzi senza autorizzazione costituisce una violazione della protezione dei dati, che potrebbe comportare multe.

Le persone e le società sono coperte dal regolamento. Hai il controllo dei tuoi dati e puoi chiedere a un responsabile del trattamento di comunicarti se i tuoi dati personali vengono raccolti. Con questo in mente, se vuoi garantire che i tuoi dati e file siano al sicuro da ficcanaso, scegliere un servizio cloud con sede in Svizzera è un gioco da ragazzi.

Tresorit e pCloud sono società di cloud storage con sede in Svizzera ed entrambe sono buone scelte con un’eccellente privacy. Hanno anche una crittografia a conoscenza zero, il che significa che solo tu puoi vedere i file che memorizzi con loro. Anche la società che stai utilizzando non sarà in grado di vederli. Se è il cloud storage che cerchi, leggi la nostra recensione su pCloud e la recensione di Tresorit per ulteriori informazioni.

Altre società che fanno uso delle leggi sulla privacy della Svizzera sono VyprVPN e ProtonVPN. VyprVPN è gestita da Golden Frog GmbH, che afferma di essere incorporata in Svizzera perché le leggi sulla privacy favorevoli del Paese riflettono la sua missione come società. Puoi leggere la nostra recensione su VyprVPN e la recensione su ProtonVPN per ulteriori informazioni sui servizi.

Norvegia

Norvegia e privacy

La Norvegia è un altro paese che crede nella privacy. Ha l’autorità norvegese per la protezione dei dati, che è un’autorità pubblica indipendente istituita per proteggere la privacy delle persone. Rispetta molti atti e regolamenti per la protezione dei dati – la legge principale è la legge sui dati personali – per garantire che organizzazioni e simili li seguano.

I dati personali possono essere trattati solo a determinate condizioni. L’oggetto dei dati deve dare il consenso. È necessario nel contesto di un contratto con loro e per l’istituzione, l’esercizio o la difesa di rivendicazioni legali.

Il regolamento generale sulla protezione dei dati è stato applicato nell’UE a maggio 2018. Sebbene la Norvegia non sia uno Stato membro dell’UE, è membro dello Spazio economico europeo e il GDPR è stato incorporato nell’accordo SEE.

Questo è il motivo per cui il GDPR è entrato a far parte della legge norvegese mediante una nuova legge sui dati personali nel luglio 2018. Il GDPR rafforza le leggi già in atto per proteggere i diritti delle persone sui loro dati personali.

Hai il controllo dei tuoi dati personali, inclusa la possibilità di consentire la raccolta, determinare e persino eliminare le tue informazioni dai siti Web.

Il servizio di cloud storage Jottacloud ha sede in Norvegia e offre un alto livello di privacy. La società afferma che i tuoi file verranno archiviati in modo sicuro su server in Norvegia o in paesi che hanno leggi sulla privacy equivalenti o più forti. Dai un’occhiata alla nostra recensione su Jottacloud per un aspetto migliore.

Romania

Romania Privacy

La Romania prende sul serio la protezione dei dati. Ha una solida legislazione, tra cui la legge sulla protezione dei dati, la legge sulla privacy elettronica e la legge sul commercio elettronico. Implementano la protezione della privacy per diversi settori. Richiedono inoltre il consenso preventivo ed espresso da parte del proprietario dei dati sensibili prima che possano essere elaborati.

Inoltre, con la Romania che fa parte dell’UE, si applica il GDPR. Due mesi dopo l’emanazione del GDPR, il legislatore rumeno ha adottato la legge 190, che ha fornito una protezione ancora maggiore contro il trattamento dei dati personali.

La Romania ha anche l’autorità nazionale di controllo per il trattamento dei dati personali, che garantisce il rispetto dei diritti fondamentali alla privacy e alla protezione dei dati personali. Verifica che le aziende stiano rispettando le leggi sull’elaborazione dei dati e può applicare una sanzione per qualsiasi violazione trovata.

Nonostante l’impegno della Romania per la privacy, abbiamo solo una recensione di un servizio cloud basato lì. Il provider VPN CyberGhost è stato fondato a Bucarest, in Romania, nel 2011 ed è ancora dedicato a fornire alle persone soluzioni affidabili per la privacy e la sicurezza. Leggi la nostra recensione su CyberGhost per ulteriori informazioni sulla società.

Islanda

Islanda Privacy

L’isola vulcanica nell’Oceano Atlantico settentrionale è un altro paese che crede nella privacy. Ha una vasta gamma di leggi per proteggere i suoi cittadini e, sebbene non faccia parte dell’UE, è, come la Norvegia, parte del SEE. Il parlamento islandese ha approvato la legge 80/2018, nota anche come legge sulla protezione dei dati, nel luglio 2018 per attuare il regolamento generale sulla protezione dei dati.

Le leggi stabiliscono che i dati devono essere raccolti in modo equo e legittimo per scopi legittimi. I responsabili della raccolta dati devono inoltre avere il consenso del soggetto o dimostrare che è necessario per loro raccoglierlo per ottemperare a un obbligo legale.

Nel 2010, l’International Modern Media Institute ha modificato le leggi islandesi sulla privacy per proteggere la libertà di parola e di informazione. Il cambiamento è stato creato con il coinvolgimento di Wikileaks e offre protezione a giornalisti e informatori, rendendo l’Islanda un paradiso per il giornalismo investigativo.

La sua autorità per la protezione dei dati vigila sul rispetto da parte delle aziende delle leggi sul trattamento dei dati personali e cerca anche di migliorare le carenze nelle politiche sui dati.

L’Islanda tiene a mente la privacy delle persone ed è una buona scelta per coloro che desiderano tale protezione.

Bulgaria

Privacy bulgara

La Bulgaria ha un solido quadro giuridico di leggi e direttive per proteggere la privacy, anche nella sua costituzione, che prevede la protezione della privacy con garanzie contro le interferenze illegali.

La legge sulla protezione dei dati personali protegge le persone dal trattamento illegale dei loro dati personali. I dati possono essere raccolti solo per scopi concreti, specifici e legittimi. La raccolta è consentita in alcuni casi, tuttavia, ad esempio per l’esecuzione di un obbligo stabilito dalla legge, per l’adempimento di un contratto o quando il soggetto ha dato il proprio consenso.

Il responsabile del trattamento dei dati deve presentare una domanda di registrazione prima di poter iniziare a elaborare i dati personali. Inoltre, le persone hanno il diritto di accedere ai dati ad essi correlati. Ai sensi dell’articolo 28 bis, la persona ha il diritto di cancellare, correggere o bloccare i dati.

Ci sono anche regole per le attività della Commissione per la protezione dei dati personali e la sua amministrazione. La commissione mantiene un registro dei responsabili del trattamento dei dati personali e dei registri dei dati personali da essi conservati.

Poiché la Bulgaria fa parte dell’UE, ha adattato le sue leggi sulla protezione dei dati per attuare il GDPR. Ciò significa più regole di consenso, diritti soggetti e multe per le aziende che non rispettano le regole.

VPNArea ha sede in Bulgaria. Sebbene non sia all’altezza dei nostri migliori provider VPN, è una VPN abbastanza decente che include una politica di non accesso. Guarda la nostra recensione di VPNArea per maggiori dettagli sul servizio.

Isole Vergini Britanniche

BVI e privacy

Le Isole Vergini britanniche sono un luogo popolare in cui le aziende possono basarsi. Ciò è dovuto alle sue indulgenti leggi sulla privacy, nonché all’esenzione dall’imposta sul reddito per le società e gli individui.

Sebbene il BVI sia un territorio britannico, che condivide lo stesso monarca della Gran Bretagna, e la sua gente ha la piena cittadinanza britannica, non è un membro dell’UE. Ciò significa che le aziende non devono conformarsi al GDPR quando si tratta di elaborare i dati dei cittadini. Non fa nemmeno parte dei 14 Eyes, il che significa che non è vincolato da alcun accordo di condivisione dell’intelligence.

È un arcipelago autonomo che applica rigorosamente la riservatezza del cliente. Detto questo, la Common Law inglese è il suo stato di diritto primario, quindi non esiste una legislazione ufficiale che regola la protezione dei dati. A differenza dei paesi che richiedono agli ISP di raccogliere i metadati degli utenti, non vi sono leggi sulla conservazione dei dati nella BVI.

L’unico modo in cui una società della BVI dovrebbe produrre registrazioni sarebbe se l’Alta Corte della BVI emettesse un ordine per farlo. Altri paesi non hanno l’autorità per fare in modo che un’azienda della BVI produca tali informazioni. Il loro governo dovrebbe presentare una richiesta all’Alta Corte BVI affinché possa emettere un ordine sotto la giurisdizione BVI.

Anche allora, il governo dovrebbe spiegare perché ha richiesto l’informazione. Dovrebbe essere rilevante come prova di un crimine e giustificare la sua raccolta è un processo piuttosto esteso.

ExpressVPN ha sede nella BVI e non conserva i registri, quindi è un’ottima scelta per chi desidera l’anonimato. Leggi la nostra recensione su ExpressVPN per scoprire perché la classifichiamo la migliore VPN in assoluto.

Le Seychelles

Seychelles e privacy

Questa raccolta di 115 bellissime isole tropicali non è solo attraente per coloro che cercano il paradiso. È anche un paradiso fiscale, popolare con molte compagnie offshore. È anche un altro posto con buone leggi sulla privacy.

Nonostante la legge sulla protezione dei dati, che prevede la tutela dei dati personali degli individui in relazione al trattamento dei dati personali, adottata nel 2003, le Seychelles non hanno una legge che affronti la raccolta e l’uso dei dati personali. Questo perché non è mai entrato in vigore.

La costituzione delle Seychelles garantisce il diritto alla privacy e vi sono leggi settoriali che includono disposizioni sulla protezione dei dati. Inoltre, poiché ha un proprio sistema legale, le aziende situate nelle Seychelles possono tranquillamente ignorare i warrant statunitensi.

Solo un tribunale situato nelle Seychelles avrebbe giurisdizione su una società lì. Dato che non esistono leggi obbligatorie sulla conservazione dei dati, non dovrebbe essere registrato nulla, a condizione che l’azienda garantisca la privacy.

Se fai acquisti in giro, noterai che ci sono aziende che sfruttano la privacy aggiuntiva e ne abbiamo esaminato un paio. Astrill e BoxPN hanno sede alle Seychelles. Entrambi hanno anche criteri di non log, il che rende una delle due una buona scelta se la privacy è il tuo obiettivo principale. Leggi la nostra recensione Astrill e la recensione BoxPN per ulteriori informazioni.

Panama

Privacy a Panama

Panama ha un’ampia legislazione che regola la giurisdizione offshore. La sua costituzione, il codice giudiziario e il codice penale hanno diversi articoli che garantiscono la privacy e la protezione dei dati personali per i suoi cittadini e stranieri.

L’articolo 29 della costituzione prevede la protezione di documenti privati ​​e corrispondenza. Dice anche che le comunicazioni private non possono essere intercettate o registrate a meno che non vi sia un mandato.

La legge 6 del codice giudiziario garantisce che le informazioni personali non siano condivise e, ai sensi della legge 6 del codice penale, è un reato per le aziende violare la riservatezza delle informazioni in loro possesso.

La legge sul commercio elettronico stabilisce che i fornitori di archiviazione per i documenti elettronici devono garantire la protezione dei dati e delle informazioni archiviate per conto dei loro clienti.

Le leggi sulla privacy di Panama regolano il rilascio di informazioni private e le persone hanno il diritto di ottenere l’accesso a file, registri e banche dati pubblici che contengono informazioni su di essi. Hanno anche il diritto di sapere perché le informazioni sono state raccolte e possono chiedere che vengano soppresse.

Panama ha anche firmato delle alleanze internazionali per proteggere il diritto alla privacy. Il Patto internazionale per i diritti civili e politici è stato approvato nel 1976 e afferma che i procedimenti giudiziari devono proteggere le informazioni dal rilascio.

Sebbene non esista un quadro giuridico generale che regola la protezione dei dati, tutto quanto sopra previsto. Una nuova legge sulla privacy dei dati, la legge n. 665, è stata recentemente approvata dall’Assemblea Nazionale e si prevede che presto sarà emanata dal governo.

NordVPN ha sede a Panama e non tiene registri, il che lo rende un contendente forte nel mercato VPN per chiunque apprezzi la propria privacy. Leggi la nostra recensione NordVPN per vedere di persona.

Pensieri finali

Quando si tratta di privacy online, è difficile garantire la protezione al 100%, ma è possibile prendere provvedimenti per rendere più difficile per le aziende o il governo acquisire i propri dati.

I paesi nel nostro elenco sono i luoghi migliori in cui le aziende devono basarsi in termini di privacy. Altri non sono lontani, ma non hanno abbastanza protezione per ottenere il voto. Se hai suggerimenti per i Paesi che apprezzano la privacy, faccelo sapere nei commenti. Grazie per aver letto.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map