Il miglior backup online con Ransomware Protection 2020

Gli attacchi di ransomware si classificano come una delle minacce online più prolifiche oggi. Che tu sia un utente aziendale che cerca di proteggere i tuoi clienti o un consumatore a casa preoccupato per le foto di famiglia rubate, trovare strumenti che forniscano protezione contro i ransomware deve essere una priorità. Uno di questi strumenti è il backup online, che replica il disco rigido del computer nel cloud.


La maggior parte dei servizi di backup online offre una certa protezione da ransomware, grazie alle funzionalità di controllo delle versioni che consentono di ripristinare i file danneggiati per ripulire le copie. Alcuni provider di backup online vanno oltre, offrendo il rilevamento di ransomware. Per aiutarti a ordinare le opzioni, in questa guida, esamineremo i migliori servizi di backup online per la protezione dai ransomware.

Parleremo dei dettagli di seguito, oltre a rivedere tre alternative di CloudBerry Backup che vale la pena dare un’occhiata. Per ulteriori informazioni sulle opzioni di backup per uso personale, dai un’occhiata alla nostra recensione dei migliori servizi di backup online. Se sei un utente aziendale, dai un’occhiata al nostro miglior backup online per la raccolta aziendale.

Il miglior backup online con Ransomware Protection 2020

Come funziona Ransomware

Prima di iniziare, una definizione di ransomware aiuterà a preparare il terreno. Il ransomware è un tipo di malware che si infiltra nei sistemi informatici e confonde i file dei computer utilizzando una crittografia avanzata. Quelli dietro l’attacco chiedono quindi denaro in cambio della fornitura di chiavi di crittografia per sbloccare quei file.

Il ransomware è un semplice attacco da eseguire, che lo rende popolare tra i teppisti digitali. Come altri malware, gli attacchi spesso si basano su e-mail di phishing che contengono allegati dannosi. Fai attenzione alle email di spam sospette e non scaricare mai file da indirizzi email che non riconosci.

Una volta infetto, il ransomware si muove rapidamente. Mentre la maggior parte degli attacchi non crittografa tutti i tipi di file, non commettere l’errore di pensare che devi solo proteggere Microsoft Office, Adobe e i file di immagini. Diverse varianti di ransomware (ad es. CryptoLocker, WannaCry, Petya e TeslaCrypt) hanno come target estensioni diverse, ma tali elenchi di destinazione sono lunghi.

Alcune statistiche di ransomware

La richiesta media di riscatto è salita a oltre $ 1.000. Il pagamento è spesso richiesto in criptovaluta per impedire alle forze dell’ordine di rintracciare gli autori. Poiché i protocolli di crittografia utilizzati sono impossibili da decifrare senza pochi miliardi di anni, molti che non hanno preso le dovute precauzioni come il backup dei propri file finiscono per pagare.

Questo è particolarmente vero per le aziende. Uno studio IBM ha scoperto che oltre il 70% delle aziende statunitensi finisce per pagare gli hacker e oltre la metà ha ammesso di pagare oltre $ 10.000.

Non sorprende che il ransomware sia diventato un’industria da miliardi di dollari. Per coloro che hanno voglia di reagire, la buona notizia è che è facile da fare. Esistono molti strumenti di rilevamento dei ransomware, come Trend Micro RansomBuster e BitDefender Anti-Ransomware.

In alternativa, puoi adottare l’approccio suggerito in questo articolo e eseguire il backup dei file sul cloud.

Scegliere i migliori servizi di backup online per la protezione da ransomware

Nell’assemblare le nostre selezioni per il software di backup online che protegge meglio dai ransomware, abbiamo cercato alcune funzionalità critiche. In cima alla nostra lista c’era il controllo delle versioni, una funzione utilizzata per ripristinare i file in incarnazioni precedenti.

Comunemente utilizzato per annullare modifiche accidentali, il controllo delle versioni può anche annullare la corruzione dei file. È utile per i danni causati da guasti dei dischi rigidi, ma anche per i ransomware. Dopotutto, la crittografia dei file è solo corruzione fatta apposta.

Ripristinando il tuo file, annullerai la crittografia e ti salverai dal dover pagare. Naturalmente, ti consigliamo di rimuovere prima il software offensivo.

Abbiamo cercato provider di backup che mantengano più versioni di file (idealmente, illimitate) e quelli che conservano la cronologia digitale per un po ‘(idealmente, indefinitamente). Anche la protezione continua del backup è importante, poiché, se esegui backup solo di notte, potresti perdere il lavoro del giorno ripristinando.

Alcune soluzioni di backup provano a rilevare il ransomware. Ciò viene spesso ottenuto scansionando i backup alla ricerca di schemi insoliti, come la crittografia diffusa su più file. Se gli algoritmi del software rilevano qualcosa che assomiglia al ransomware, ti avviserà di ciò che sta succedendo per ulteriori indagini.

Oltre alla protezione da ransomware, abbiamo preso in considerazione alcuni altri fattori quali funzionalità di sicurezza, facilità d’uso e costi. Citeremo tutti i punti salienti delle funzionalità che pensiamo ti piaceranno mentre eseguiamo le nostre scelte, ma assicurati di leggere le singole recensioni per ottenere lo scoop completo.

Miglior backup online con protezione ransomware: CloudBerry Backup

La nostra scelta migliore è il nostro strumento di backup preferito per le aziende e parte del suo forte approccio alla sicurezza. CloudBerry Lab ha aggiunto una funzione di protezione ransomware nella versione 5.8 del software, comprese le licenze Desktop Windows e Windows Server.

La funzione impedisce che i file di backup vengano sovrascritti da quelli crittografati da malware.

Gli algoritmi prima analizzano la struttura dei bit di ciascun file inizialmente sottoposto a backup, quindi confrontano quella struttura byte per byte con i successivi backup dei file per identificare i nuovi file crittografati.

Se rileva la crittografia, CloudBerry Backup completerà comunque il caricamento, ma manterrà anche il backup originale, indipendentemente dal fatto che tu abbia impostato il controllo delle versioni.

Per quanto riguarda il controllo delle versioni, CloudBerry ti consente di conservare tutte le copie dei file che desideri. Si consiglia di impostare questa opzione su almeno 10 versioni, poiché il ransomware potrebbe modificare i file più volte.

Il client può essere configurato per conservare le versioni indefinitamente o eliminarle dopo un certo periodo di tempo. Mentre il ransomware tende a farsi notare rapidamente, dovresti impostare il tuo periodo di conservazione per almeno tre mesi, anche se più a lungo è meglio.

Altri motivi per cui ci piace CloudBerry Backup

Più versioni conservi, maggiore sarà lo spazio di archiviazione che consumerai. CloudBerry Backup non fornisce spazio di archiviazione, ma consente di associare il client a oltre 50 servizi cloud. Piuttosto che un ostacolo, la flessibilità è un vantaggio, offrendo scelta e scalabilità che non troverai con altri strumenti di backup.

Le possibili connessioni di CloudBerry Backup includono i migliori provider IaaS cloud. I servizi degni di nota sono Amazon S3, Backblaze B2, Google Cloud e Microsoft Azure. Puoi eseguire il backup su una manciata di provider di archiviazione cloud tradizionali, come Dropbox e Google Drive.

Quando si tratta di un set di funzionalità, nessuno strumento supera CloudBerry Backup. Le funzionalità degne di nota includono il backup a livello di blocco per velocizzare le cose e la crittografia privata end-to-end per proteggere i tuoi file da attacchi man-in-the-middle e violazioni dei dati.

Esaminiamo più funzionalità nella nostra recensione completa su CloudBerry Backup oppure puoi provare il servizio tu stesso con una prova di 14 giorni.

Acronis True Image

Acronis sviluppa due servizi di backup: Acronis True Image e Acronis Backup. Entrambi proteggono dal ransomware con una funzione integrata chiamata Acronis Active Protection. Esiste anche un client Active Protection gratuito e autonomo.

Ci concentreremo su True Image, perché è più economico di Acronis Backup. Tuttavia, se sei un utente aziendale, dovresti leggere la nostra recensione di Acronis Backup per vedere se si adatta meglio alle tue esigenze.

La protezione attiva si basa sull’intelligenza artificiale, imparando a rilevare meglio gli attacchi man mano che raccoglie più dati. Osserva i processi di sistema in tempo reale per trovare attacchi ransomware alla ricerca di comportamenti sospetti. Quindi blocca i processi e avvisa gli utenti quando ciò accade. Lo strumento facilita anche il recupero istantaneo di file danneggiati.

Le funzionalità di whitelist e blacklist riducono i falsi positivi, il che aiuta ulteriormente l’apprendimento del software.

True Image fornisce ciò che chiama backup non-stop, che crea versioni di backup in base al tempo. Questo, insieme al backup continuo, proteggerà i tuoi file dal ransomware.

Altri motivi per cui ci piace Acronis True Image

Acronis True Image ha un vantaggio in termini di velocità rispetto a molti servizi di backup online convenienti, come Carbonite e IDrive, perché, a differenza di tali servizi, è supportato da una rete globale di data center per aiutare a limitare i colli di bottiglia della congestione e dei server.

Acronis True Image Cloud
Acronis True Image Cloud

Questo non vuol dire che True Image sia costoso. Costa $ 99 all’anno per 1 TB di spazio di archiviazione e ottieni sconti per più computer. Il software può essere utilizzato anche per il backup di dispositivi mobili, che sono un obiettivo sempre più comune per gli attacchi ransomware.

Descriviamo in dettaglio le opzioni di abbonamento nella nostra recensione di Acronis True Image. Lo strumento supporta il backup a livello di blocco e la crittografia privata, anche se non offre l’autenticazione a due fattori.

Io guido

IDrive non fornisce la scansione ransomware per bloccare preventivamente gli attacchi. Tuttavia, è bravo a gestirli una volta che si sono verificati. La chiave del suo approccio è una funzionalità chiamata IDrive Istantanee, che la società ha rilasciato per combattere la crescente minaccia del ransomware.

IDrive Snapshot utilizza il recupero temporizzato per consentire il rollback del file system prima dell’attacco.

Una delle cose belle di IDrive Istantanee è che non consuma la tua memoria IDrive. Ancora una volta, IDrive è generoso su questo fronte, fornendo 2 TB di backup per poco più di $ 50 all’anno agli abbonati IDrive Personal.

IDrive fornisce backup per dispositivi illimitati, inclusi gli smartphone, come puoi leggere nella nostra recensione IDrive. IDrive Istantanee non è disponibile per Android o iOS, ma puoi comunque consolarti nel fatto che vengono conservate 10 versioni di file, in caso di attacco con ransomware mobile.

Altri motivi per cui ci piace IDrive

Oltre allo spazio di backup, IDrive fornisce una quantità identica di spazio di sincronizzazione dei file. Ciò significa che, se registri un account IDrive da 2 TB, otterrai davvero 2 TB di backup online e 2 TB di spazio di archiviazione cloud. IDrive è uno dei pochi provider SaaS cloud ad offrire backup e archiviazione (qual è la differenza?).

IDrive supporta il backup dei social media, la crittografia privata e viene fornito con il supporto live chat 24/7. È una buona scelta anche per il backup di archiviazione collegato alla rete. Sulla carta, IDrive è quasi perfetto e conveniente come qualsiasi servizio.

Il problema è che IDrive può funzionare lentamente, grazie a un’infrastruttura server limitata. Per aiutarti, viene offerto un servizio di backup e ripristino del corriere gratuito, ma saresti saggio iscriverti prima a un piano da 5 GB gratuito per assicurarti che le sue velocità non ti lascino pentirti della decisione di abbonarti.

SpiderOak ONE

SpiderOak è un altro servizio di backup online con recupero point-in-time, che lo rende una buona scelta per la protezione dai ransomware. Se hai idea di quando è iniziato l’attacco, dopo aver rimosso il malware, scegli un momento prima dell’attacco per ripristinare rapidamente un gran numero di file.

Il rovescio della medaglia è che devi eseguire il ripristino point-in-time di SpiderOak dalla riga di comando del desktop. Non è ancora disponibile tramite l’interfaccia SpiderOak. L’esecuzione non è difficile, tuttavia, e puoi trovare istruzioni dettagliate sul sito di supporto SpiderOak

Per un numero limitato di file, è possibile utilizzare il ripristino della versione, disponibile nella scheda “gestore” del client. SpiderOak ONE fornisce anche il recupero di file eliminati, il che è importante, poiché il ransomware a volte elimina i file.

Un vantaggio rispetto a IDrive è che SpiderOak mantiene illimitate copie storiche dei tuoi file e mantiene i file eliminati fino a quando non li rimuovi dal cestino. Basta fare clic sul file che si desidera ripristinare e utilizzare il riquadro della cronologia sulla destra per selezionare una copia pulita.

Seguiamo il processo di backup e ripristino in modo più dettagliato nella nostra recensione completa su SpiderOak.

Altri motivi per cui piace SpiderOak

SpiderOak è un servizio a cui piace concentrarsi sulla sicurezza, quindi la sorprendente scansione ransomware non è inclusa. Ancora più sorprendente è che SpiderOak non offre l’autenticazione a due fattori per i nuovi clienti, anche se ci sono state alcune indicazioni che la funzionalità tornerà una volta che la società avrà terminato una revisione del sistema (che è stato il caso per un po ‘).

Ottieni una crittografia privata end-to-end con SpiderOak. Il servizio offre anche sincronizzazione e condivisione per i file di cui è stato eseguito il backup, fornendo funzionalità insolite tra i servizi di backup, ad esclusione di IDrive.

La condivisione si avvale di ciò che la società chiama “ShareRooms”. Sono convenienti, ma i file condivisi vengono convertiti in testo normale mentre sono a riposo nel cloud SpiderOak, perdendo la loro crittografia.

Puoi provare il servizio per 21 giorni, gratuitamente. Dopodiché, è possibile avere un piano di backup da 2 TB per $ 12 al mese, oppure puoi andare con 150 GB o 400 GB di backup per meno soldi.

Menzione d’onore: Jungle Disk Cybersecurity Complete

Jungle Disk fornisce piani di backup e archiviazione. Abbiamo esaminato la cartella di lavoro e i client di backup del server (leggi la nostra recensione su Jungle Disk), ma una linea più sicura di abbonamenti chiamata Jungle Disk Cybersecurity è migliore per le aziende che necessitano di protezione dei dati.

Il più costoso di questi abbonamenti, chiamato Cybersecurity Complete, fornisce protezione ransomware, rilevamento virus, difesa botnet e difesa denial-of-service.

C’è un costo base di $ 16 per utente per Cybersecurity Complete e che ti offre solo 10 GB di spazio di archiviazione. Lo spazio di archiviazione aggiuntivo costa 15 centesimi per gigabyte. Il servizio è progettato da 2 a 250 utenti, rendendolo migliore per le piccole e medie imprese rispetto al backup personale.

Per impostazione predefinita, Jungle Disk archivia 10 versioni di ciascun file per 60 giorni, ma è possibile personalizzarlo per una migliore protezione.

Menzione d’onore: CrashPlan

CrashPlan non ha funzionalità di scansione ransomware e non offre il recupero temporizzato. Ci piace ancora per il ransomware perché ti consente di configurare il tuo piano di controllo delle versioni e offre un backup illimitato, quindi non devi preoccuparti di una lunga cronologia dei file che occupa il tuo spazio di backup.

CrashPlanSmallBusiness.Versioning

È anche molto. Un computer costa $ 10 al mese per un backup illimitato. Mentre CrashPlan si rivolge alle piccole imprese, non c’è motivo per cui non possa essere utilizzato per il backup domestico.

Pensieri finali

Nessuno dovrebbe distribuire denaro agli hacker che tengono in ostaggio i file. Qualsiasi servizio di backup online con funzionalità di controllo delle versioni e backup continuo dovrebbe impedire che ciò accada. Poiché tutti i migliori provider di backup online includono queste due funzionalità, le opzioni per la protezione da ransomware sono molto più che i servizi che abbiamo elencato sopra.

CloudBerry Backup si distingue grazie alla sua funzione di scansione ransomware e ai criteri di conservazione personalizzabili. In misura minore, lo stesso vale per Acronis True Image. IDrive e SpiderOak, nel frattempo, forniscono il ripristino temporizzato per ripristinare molti file contemporaneamente dopo aver rimosso il computer dal malware.

Per ulteriore assistenza, abbiamo una guida alla protezione da ransomware. Siamo lieti di rispondere alle domande che seguono e sempre graditi suggerimenti per servizi che potremmo aver trascurato nella lotta contro le crisi degli ostaggi di file. Stai al sicuro e grazie per aver letto!

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me